AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

A Firenze il 15% della popolazione è straniera

stranieri a firenzeLa presenza di cittadini stranieri (comunitari e non) nel territorio di Firenze ha registrato “un piccolo aumento tra il 2013 e il 2014, dovuto soprattutto a nascite e ricongiungimenti familiari da parte di minori: nel 2013 i cittadini stranieri erano il 14,9% mentre lo scorso anno erano il 15,5%”. Lo sottolinea l’assessore al welfare Sara Funaro durante la presentazione del report ‘Migranti, le cifre 2014’. “Il dato che emerge dal report è tutto tranne che allarmante”, anche perché “a livello nazionale le spese legate all’immigrazione rappresentano meno del 3% dell’intera spesa sociale, molto meno dei fondi dedicati alle politiche per l’infanzia (circa il 40%)”.

A Firenze, secondo i dati del dossier statistico 2014, oltre il 52% dei cittadini di paesi terzi è in possesso di un permesso di soggiorno europeo lungo soggiornante (il dato nazionale, in continua crescita, mostra un aumento di possessi, da 2.045.662 nel 2012 a 2.179.607 nel 2013, pari al 56%). Il tipo di permesso di soggiorno più numeroso tra gli oltre 30 tipi di permesso di soggiorno europeo è, in ordine di grandezza, quello per motivi di lavoro a termine con il 51% dei rilasci cui segue il permesso di soggiorno per motivi di famiglia con il 34% (un aumento di oltre 4 punti rispetto ai dati dell’anno precedente). I dati sui residenti del Comune di Firenze elaborati per paese di provenienza mostrano che i comunitari (con 12.411 residenti) rappresentano il 22,2% del totale dei non italiani (pari a 55.990 unità).

Per quanto riguarda i minori non accompagnati, i dati di Palazzo Vecchio si riferiscono al 2013: il servizio ha accolto 324 minori di cui 240 maschi e 84 femmine. “Stiamo lavorando- conclude Funaro- a una differenziazione delle strutture per tipo di accoglienza dei minori non accompagnati che, una volta realizzata, ci farà risparmiare grosse cifre visto che il costo al giorno per minore è molto elevato: 80 euro”.

16 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988