Migranti. Renzi: “Nessuna paura: il nostro piano B è fare da soli”

Renzi incontra il Presidente del Messico, Enrique Peña Nieto

Renzi incontra il Presidente del Messico, Enrique Peña Nieto

ROMA – “Nessuno egoismo nazionale puo’ chiudere gli occhi. C’e’ bisogno” di tutti, “ma se non lo faranno siamo pronti a fare la nostra parte e non abbiamo paura”, anche se cosi’ esce “sconfitta la stessa idea di Europa”. Cosi’ Matteo Renzi, in conferenza stampa dopo il bilaterale con il presidente messicano, a proposito dell’emergenza migranti.

“Se cosi’ non sara’- ripete Renzi-, faremo da soli. Siamo in condizioni di affrontare questo problema come Italia, perche’ siamo un grande Paese. Questo e’ il nostro piano B. Ma sarebbe una sconfitta per l’Europa, non per l’Italia”.

Il problema, prosegue, “si gestisce con la solidita’ di un Paese come l’Italia che oggi non puo’ consentire alla Francia, come a nessun altro, di avere le navi sul Mediterraneo e di lasciarle in Italia. O e’ un problema che riguarda tutta l’Europa, lo risolviamo insieme, o l’Italia e’ comunque in grado di affrontare” la situazione, ma “lo dico con l’amarezza di chi dice che l’Europa e’ una grande casa di valori”.

15 Giu 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»