Rassegna stampa di giovedì 12 novembre 2015

A cura di Monica Macchioni

Stampa, p7 Renzi difende De Luca “ma non a tutti i costi”. Il premier tace imbarazzato: aspettiamo chiarimenti. La linea e’ garantista,ma valutando l’opportunita’ politica.

Stampa,p7. MARCELLO SORGI. Il premier e il fantasma di Ignazio Marino

Stampa,p8. Toti: per vincere nel 2018 listone unico con la Lega

Stampa,p13. MAttarella: felice quando vedro’ i maro’ in Italia

IL TEMPO,prima. NON C’E’ PIU’ RELIGIONE. Dopo gli scandali in Vaticano l’ex abate di Montecassino ruba 500mila euro di elemosine. Travolta dalle rivelazioni dei corvi, la Chiesa incrimina gli autori dei due libri su Vatileaks

IL TEMPO,p4. DE LUCA gia’ sapeva di essere indagato.

IL TEMPO,p5. Intervista a MARA CARFAGNA: VINCENZO CERTIFICA IL FLOP DI RENZI NEL MEZZOGIORNO. Resto garantista,ma non doveva candidarsi. La Campania e’ ferma, il governatore faccia piena chiarezza. Non gioco a dividere il centrodestra. In campo c’e’ gia’ Lettieri e va bene. Centrodestra. La ricomposizione si fa con idee, valori e programmi. Non in piazza.

IL TEMPO,p5. Il Pd tace e adesso ha paura delle comunali. Nessuna dichiarazione dal Nazareno che ora teme un effetto negativo sul voto di primavera

IL TEMPO,p6. Tagliati gli stipendi dei Paperoni della Rai. La Vigilanza approva all’unanimita’ il tetto salariale.

IL TEMPO,p7. Il centrodestra litiga sui nomi. E Marchini perde la pazienza. L’imprenditore alla fine potrebbe decidere di presentarsi “con chi ci sta”. In corsa Souad Sbai e la leader di Fratelli d’Italia.

IL TEMPO,p8. Intervista a ROBERTO CALDEROLI. In Forza Italia non si meritano il Cav. Non si riforma niente, nasce qualcosa di nuovo. Io i fischi a Berlusconi non li ho sentiti. A certi colonnelli azzurri basta il 9%. Il fatto che Salvini porti avanti una linea politica non vuol dire che sia il leader del centrodestra. Prima di tutto costruiamo un’area politica ampia per governare il Paese

IL TEMPO,p8. Intervista di MASSIMILIANO LENZI a RAZZI: il mio impegno per avvicinare le Coree. Ho visto gli ambasciatori, sogno un vertice a Roma. Vorrei veder approvate alcune mie leggi: la riapertura delle case chiuse, l’uso del codice fiscale per le slot cosi da combattere la ludopatia giovanile e la responsabilita’ civile dei segretari contro i politici che rubano

IL TEMPO,p9. Mattarella ai maro’: avete il mio sostegno.

IL TEMPO,p9. Quando il governo Monti disse: “non li ridaremo all’India”

IL TEMPO,p10. Muro anti-migranti anche in Slovenia. In costruzione i primi due tratti del reticolato al confine con la Croazia.

IL TEMPO,p22. Costanzo: niente politici nel mio Show. Sono stato il primo a invitarli, ora non ne ho nostalgia. Sgarbi? Si e’ comportato male. Torna su Rete 4 il Salotto tv. Tra gli ospiti anche Totti e Vespa, forfait della Chaouqui.

Giornale,prima. PAOLO GUZZANTI. I soldi del Pcus e gli omicidi Falcone e Borsellino

Giornale,prima. SALVATORE TRAMONTANO. Pd e procure inquinate. Trattative governo-magistrati: si alza il velo.

Giornale,p3. Intervista a MARA CARFAGNA. Il cinismo del premier ci porta alla paralisi. Piega tutto alle sue convenienze, non doveva candidare DE LUCA. Dal Pd garantismo a giorni alterni

Giornale,p5. Lo Stato perseguita Craxi, la figlia paghi 700mila euro. La Cassazione boccia il ricorso contro una cartella esattoriale legata all’imposta di registro per una condanna risalente al 1998. L’ira di Stefania: e’ una vergogna.

Giornale,p6. Trattativa Pd-pm milanesi: presto cadranno tutti i segreti. Dopo il plauso di Renzi ai giudici che hanno salvato Expo e Sala, il procuratore smentisce: “nessuna moratoria”. Bruti va in pensione, se ripartono le inchieste sara’ la controprova

Giornale,p8. Intervista al sottosegretario Zanetti (sc): Tesoro e Finanze vanno scorporati. Attesi 3 miliardi dallo scudo fiscale.

Giornale,p9. FRANCESCO CRAMER. Berlusconi rassicura i suoi: “a Bologna la scelta giusta”.

Giornale,p14. Vatileaks, sotto inchiesta i giornalisti dello scoop. La Santa Sede passa al contrattacco Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi indagati per rivelazione di atti riservati.

Giornale,p14. Si intascava le offerte per la carita’. Nei guai l’abate amico di Marrazzo. Il denaro destinato alle opere pie sarebbe finito sui suoi conti personali. Montecassino, la Guardia di Finanza gli sequestra contanti e beni per 600mila euro.

Giornale Milano ,p2. Intervista a STEFANO MAULLU. Il Cav scelse due sindaci vincenti. E dara’ il candidato per la tripleta. Salvini e’ il nome migliore. I lombardi Ncd dovrevvero lasciare il governo Renzi.

Il Fatto,prima. Sotto inchiesta. Ok, vediamoci con DE LUCA. Ma lui non denuncio’ il ricatto. I pm: non si oppose alle minacce di un magistrato sulla Severino

Il Fatto,prima. Il Vaticano ha trovato i colpevoli: sono due giornalisti e i loro libri. Indagati Nuzzi e Fittipaldi. Montecassino, rubo’ i soldi dei poveri, inquisito l’ex abate Mezzomilione

Il Fatto,p5. CARRAI confessa: sono un pubblicano. Il lobbista renziano, esperto di finanziamenti, fa il teologo sull’Unita’.

Il Fatto,p7. “Ateneo abusivo”. L’ultimo scandalo del Barone rosso. Crisafulli. L’ex senatore del Partito democratico indagato per la costruzione della Facolta’ romena di Medicina a Enna.

Il Fatto,p7. Via D’Amelio, ora Graviano ricorda troppo. Il boss di Brancaccio racconta particolari, puntando a screditare il pentito Spatuzza. Auto e santini. Il capomafia ha parlato delle ganasce e dei santini nella 126 che esplose sotto casa di Borsellino

Il Fatto,p11. GIANNI BARBACETTO. Il Pd e il dogma dell’immacolata Expo

IL Fatto,p11. LUISELLA COSTAMAGNA. Matteo Renzi e’ il re solo anzi, il re “sola”

Il Fatto,p12. Finisce male il bluff della Fincantieri privata. Conti in picchiata. Il dg Mangoni litiga con l’ad Bono e se ne va con 3milioni

Messaggero,prima. CARLO NORDIO. Intreccio malato fra politica e giustizia. La svolta che manca.

Messaggero,prima. DE LUCA, la telefonata del giudice. Il governatore e’ indagato per la sentenza sulla sospensione: “io parte lesa”. Il Pd cauto. Il pm: fu minacciato ma non si oppose

Messaggero,p4. Il magistrato: mio marito ed io separati in casa. In procura il compagno. La Scognamiglio: mai contatti ne’ con DE LUCA ne’ con MASTURSI e ho un nuovo fidanzato. Ma il coniuge vantava rapporti solidissimi

Messaggero,p4. L’annuncio di Berlusconi ai forzisti: “per Roma puntiamo su Marchini”

Messaggero,p5. Renzi: ora voglio chiarimenti. E in Campania torna la faida Pd.
Messaggero,p6. Incarichi Pa, salta il tetto ai pensionati. Fisco, sanatoria solo per i funzionari. Via il limite di 1 anno alle consulenze a chi e’ in pensione

Messaggero,p9. Giubileo, sfuma il dream team. Cabina di regia a Palazzo Chigi. Venerdi in CDM il decreto.  A meno di sorprese dell’ultima ora Gabrielli resta il coordinatore. Al commissario TRONCA andra’ l’intera gestione delle opere e degli acquisti per l’Anno Santo.

Messaggero,p9. Mafia, Venafro a processo. No ai democrat parte civile

Messaggero,p11. Prodotti marchiati, scontro Ue-Israele

Mattino,prima. Caso DE LUCA, il giudice avviso’ il marito. Lei dopo la sentenza: e’ fatta. Lui: anch’io sono furbo. E informo’ lo staff del governatore. “E’ andata come previsto”

Mattino,p29. Intervista a RANIERI: ma io credo in DE LUCA. Questa vicenda ci indebolisce, dobbiamo reagire.

Mattino,p29. Bassolino e quel tweet dedicato a Emiliano: “bene sul reddito di dignita’”. Ma tace sul rivale

GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO. DARIO GINEFRA. Dite a Laura che l’amo e che rimane speciale

Unita’,p10m intervista a PAOLO MIELI. Con i diritti civili cambiava l’Italia. Berlinguer e’ una fortissima icona nazionale

Unita’,p11. MATTEO RENZI. Cari insegnanti

Unita’,p13. Intervista a STEFANIA GIANNINI: la piaga del precariato e’ sanata. Ora il concorso per altri 63mila docenti.

Libero, prima. De Luca indagato rottama il Pd.

Libero,p7. Berlusconi torna in tv per riacciuffare Salvini

Libero,p7. Grandi manovra. Giorgetti molla Fi “vado con Giorgia”

Libero,p8. ANTONIO INGROIA. Su mafia e magistrati rinfresco la memoria a Violante e Ainis

Libero,p10. La prima figuraccia del commissario Tronca. Stop ai veicoli inquinanti, ma senza multe

12 Nov 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»