Manovra, Di Maio: “Orgoglioso bocciatura Fmi, ora aspetto la Nasa”

ROMA – “Oggi è arrivata la bocciatura del Fondo monetario: ormai mancano all’appello solo la Nasa e qualche altro ente di qualche altro pianeta. Sono tutte istituzioni che promuovevano quelli che hanno fatto macelleria sociale prima di noi. Per me è motivo di orgoglio, sono molto tranquillo quando vedo queste reazioni”. Con queste parole il vicepremier Luigi Di Maio, nel corso di una diretta su Facebook, commenta la presa di posizione dell’Fmi sulla manovra italiana.

Questa mattina, infatti, Poul Thomsen, capo del Dipartimento europeo del Fmi, in conferenza stampa nell’ambito dei meeting di Fmi/Banca mondiale in corso a Bali aveva detto che la manovra in discussione “va in direzione opposta rispetto ai suggerimenti del Fmi. Credo seriamente che per diverso tempo non sia stato seguito il consolidamento di bilancio che ha portato l’Italia a crescere sotto il suo potenziale. Non è il momento di allentare le politiche” di bilancio, ha aggiunto Thomsen, per il quale un gruppo di Paesi, tra cui l’Italia, ha “margini limitati”.

12 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»