Incarico a Gentiloni, M5s pronto a scendere in piazza. Di Battista: "E' avatar di Renzi" - DIRE.it

Politica

Incarico a Gentiloni, M5s pronto a scendere in piazza. Di Battista: “E’ avatar di Renzi”

luigi di maio

ROMA – “Dopo la sconfitta al referendum Renzi doveva lasciare la politica e invece è stato lui ad indicare a Mattarella Gentiloni, il suo ‘avatar’, l’ennesimo politicante di professione interessato a far perdere ai cittadini la loro sovranità. Saremo, come sempre, pura partecipazione e nonviolenza, ma reagiremo, il popolo italiano non può essere ancora calpestato!“. Lo scrive su facebook Alessandro Di Battista, deputato M5s.

DI MAIO (M5S): ITALIA VUOLE VOTO, BASTA CON BANDA VOLTAGABBANA

C’è un Paese che vuole votare. I cittadini non vedono l’ora di cambiare l’Italia con il proprio voto. I partiti in queste ore stanno fabbricando l’ennesimo Governo in provetta per continuare a mantenersi i loro mega stipendi, le loro pensioni e i benefit”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio (M5s), vicepresidente della camera, che aggiunge: “Noi stiamo con il popolo italiano. Non con questa banda di voltagabbana. Non staremo a guardare“.

M5S: GENTILONI? INEVITABILE MOBILITAZIONE PIAZZA

“Gentiloni, il ministro fantasma, da circa vent’anni in parlamento; passato per una serie infinita di partiti e coalizioni. Il vecchio che avanza per ri-pulire l’immagine di Renzi fino al 2018. Inevitabile e necessaria la mobilitazione di piazza per chiedere #VotoSubito ed evitare fiducia al nuovo Governo”. Lo scrive su facebook Michele Dell’Orco, deputato M5s.

BULGARELLI (M5S): GENTILONI? VEDIAMOCI IN PIAZZA

“Mattarella convoca Gentiloni alle 12.30 al Quirinale, in quale piazza ci si vede?“. Lo scrive su facebook Elisa Bulgarelli, senatrice M5s.

CASTELLI (M5S): GENTILONI? GENTE CHE FA MALA-POLITICA DA 30 ANNI

“#elezionisubito. I cittadini vogliono votare chi deciderà per loro e Fassino lontano da poltrone. Hai già fatto danni”. Lo scrive su twitter Laura Castelli, deputata M5s. Su facebook aggiunge: “#elezionisubito perché la gente si sente presa in giro e vuole votare chi deciderà delle proprie vite. Invece purtroppo Mattarella alle 12.30 darà l’incarico di nuovo Governo a Gentiloni, con pieni poteri. Gente che fa mala-politica da 30 anni insieme. E indovinate un po’ chi c’è nel toto-nomi? Fassino. Si avete capito bene. Proprio lui. Solo l’ipotesi di Fassino agli Esteri è grottesca, l’ennesimo schiaffo alla gente. Invece di ritirarsi dalla politica il consigliere comunale di minoranza del Pd, che ha taroccato i bilanci del Comune di Torino, va ancora a caccia di poltrone, nonostante sia stato bocciato due volte dalle urne negli ultimi mesi. Prima contro il MoVimento 5 Stelle a Torino e poi con il NO al referendum”. “Stiamo vivendo insieme una pagina tristissima per il nostro Paese, ma non abbiate paura, abbiamo capito insieme che nulla è impossibile. Andiamo avanti”, conclude.

11 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»