Rifiuti. Renzi: "La terra dei fuochi deve diventare un ricordo" - DIRE.it

Campania

Rifiuti. Renzi: “La terra dei fuochi deve diventare un ricordo”

RENZI_ DE LUCAROMA  – “Stamattina in Campania per confermare la nostra attenzione a questa regione decisiva per il futuro del Paese. Prima siamo entrati tra Giugliano e Villa Literno nel sito di Taverna del Re in cui sono custodite le ecoballe. Una vergogna nazionale, uno scandalo. Con il nostro Governo e con l’impegno della Regione Campania e dell’Anac di Cantone finalmente è partita la rimozione. La terra dei fuochi dovrà diventare solo un ricordo: abbiamo iniziato a smantellare questa area grande più di 300 campi da calcio“. Lo scrive il presidente del consiglio Matteo Renzi, su facebook.

“Poi a Marcianise– aggiunge- per visitare alcuni esempi di ottimi investimenti. La Coca Cola, che qui ha inventato la Fanta, oggi ha inaugurato un impianto di cogenerazione che permetterà di ridurre le emissioni e aperto lo stabilimento alle famiglie. Una multinazionale che investe sulla Campania, dunque. E poi la Getra, azienda innovativa italiana che esporta oltre l’80% di prodotti ad alta tecnologia. Un’azienda di cui andare orgogliosi per qualità e competenza. C’è un sud che non si lamenta soltanto ma prova a reagire, a innovare, a competere nel mondo. La politica seria è quella di chi prova a cambiare, non quella che sa solo urlare e dire no. Ecco perché il nostro Governo sarà sempre e comunque dalla parte di chi ci crede e prova a costruire il futuro, non solo ad aspettarlo”.

11 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»