AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

Expo. Martina: “A Firenze con Mattarella, De Blasio e San Su Kii”

M. Martina

M. Martina

ROMA – “Potenza della bellezza, del saper fare e dell’innovazione. Sono queste le parole chiave che incarnano lo spirito di Expo e che porteremo anche a Firenze nella seconda tappa dell’Expo delle idee”. Così il ministro delle Politiche agricole con delega a Expo, Maurizio Martina, intervenendo oggi a Roma presso la sede della Rai, alla conferenza stampa di presentazione della seconda tappa dell’Expo delle idee, il 27 e 28 marzo in programma a Firenze, nel Salone dei Cinquecento, a Palazzo Vecchio.
La tappa di Firenze, dopo quella all’hangar Bicocca di Milano “ci aiuterà ad arrivare alla consapevolezza che tra l’evento Expo e il destino del Paese c’è un incrocio formidabile. Il 2015- ribadisce il ministro- può essere un anno di svolta sul piano economico e sociale”.
L’Expo delle idee è “un passo in avanti verso la stesura della Carta di Milano”, spiega Martina. La Carta non sarà altro che una sorta di racconto dell’Expo che verrà consegnato al segretario dell’Onu Ban Ki-moon proprio durante l’evento di Milano e molte sono le personalità che contribuiranno proprio nella tappa fiorentina: “a partire dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che ci onorerà della sua presenza, ma anche nomi importanti della politica internazionale come Bill De Blasio, sindaco di New York e Aung San Su Kyi, politica birmana e premio Nobel per la Pace, entrambi con un contributo video- annuncia il ministro- presenti anche Emma Bonino e Romano Prodi”.
La città fiorentina, “può rappresentare appieno l’Expo delle città- dichiara il sindaco di Firenze, Dario Nardella- e chi entrerà a Palazzo Vecchio, luogo pubblico della città per eccellenza, avrà lo stesso impatto emotivo di chi entrerà a Expo. Nutriamo il Pianeta anche di bellezza, di arte, di genialità, delle nostre strade e delle nostre città. Per questo con Expo si può parlare di un nuovo Rinascimento italiano”.

 

di Serena Tropea

11 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988