Campania

Il panorama del Golfo di Napoli da 31 metri di altezza, il Nalbero apre al pubblico

nalberoNAPOLI – Domani alle 10 Nalbero verrà aperto al pubblico. La struttura, che caratterizza il Natale a Napoli edizione 2016, resterà aperta fino alla mezzanotte dal venerdì alla domenica e nei giorni festivi, mentre dal lunedì al giovedì chiuderà alle 22.

“Stiamo chiudendo gli ultimi ritocchi – spiega Pasquale Aumenta, patron di Italstage e ideatore e realizzatore di Nalbero – per offrire ai visitatori il miglior spettacolo possibile, e fare in modo che possano godersi questa struttura che rappresenta la novità più sorprendente a Napoli e in Italia per questo Natale 2016”. Per ascrivere la visita al grande albero di Natale nel circuito turistico, infatti, nei pressi di Nalbero c’è anche una fermata del City Sightseeing. Terminata la galleria commerciale, ultimi ritocchi oggi pomeriggio per “Anche l’occhio vuole la sua parte”, l’installazione del collettivo Scu8, tra gli esponenti più noti e originali del panorama contemporaneo a Napoli. Nei 45 metri della struttura di Nalbero i visitatori ammireranno il panorama del Golfo di Napoli ma al contempo saranno “osservati” da venti grandi occhi, che rappresentano una sorta di “palle di Natale” contemporanee.

“Quasi come se Nalbero stesso – sostengono gli ideatori – guardasse gli ospiti, nell’epoca in cui ogni sguardo soggettivo viene replicato migliaia di volte attraverso i social network”.

Da domani, quindi, i visitatori potranno visitare le meraviglie di Nalbero, partendo dalla galleria del primo piano dedicata alle esposizioni commerciali e alle mostre, a partire da “Vulcano con vista mare”, l’esposizione di Gennaro Regina che già protagonista della scena napoletana con la sua galleria Voyage Pittoresque Factory. In mostra le sue opere più note: dagli energici Vulcani ai Paesaggi, alle Impressioni su tela. Sarà poi presentata anche un’opera inedita dedicata alla struttura, oltre all’unica impressione su tela rimasta disponibile con il volto di Diego Armando Maradona (El Alma del numero Diez) e una versione pop raffigurante il Porto di Napoli.

Al primo piano (a cui si accende gratuitamente come per il piano terra) la grande terrazza del food allestita e curata da Sire, con Massimo Calafiore e Vincenzo Borrelli, che sin dal mattino propone la possibilità di far colazione su Nalbero, e accoglierà i visitatori fino a sera per un aperitivo. Sempre dal lato Rotonda Diaz c’è il bistrot, per un panino o un cuoppo di frittura e una birra, mentre affacciato sul mare c’è il ristorante con 120 posti a sedere e una cucina tradizionale napoletana rivisitata in chiave moderna, con i crudi di mare e tutte le specialità del Golfo. All’interno del ristorante c’è anche un sushi bar e il lounge bar, oltre al grande pianoforte a coda con un pianista che ogni sera accompagnerà la cena. Pronta anche la postazione di Radio Kiss Kiss che da domani mattina trasmetterà i suoi programmi direttamente da Nalbero per tutti i 90 giorni della permanenza della struttura: si parte alle 10 con Max Giannini e la sua “Good morning Kiss Kiss”. Si sale poi, a piedi o con il grande ascensore, sulle due terrazze più alte, poste a 18 e 31 metri di altezza: da lì si potrà godere di un panorama unico sul Golfo di Napoli. Per accedervi serve il biglietto.

9 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»