Il cadavere trovato a Roma è della ragazza cinese scomparsa - DIRE.it

Lazio

Il cadavere trovato a Roma è della ragazza cinese scomparsa

zhang-yao-natainROMA  – E’ di Zhang Yao, la ragazza cinese di 21 anni scomparsa lunedì scorso, il corpo ritrovato nella notte a Roma in un cespuglio vicino ai binari della ferrovia tra via di Tor Sapienza e via Sansoni.

Il corpo, che è stato portato all’Istituto di medicina legale, non sarebbe in buone condizioni, e servirà l’autopsia per stabilire con precisione le cause del decesso: tra le ipotesi, infatti, c’è anche quella dell’impatto con un treno.

IMMAGINI NELLE TELECAMERE DI UNA DITTA VICINO ALLA FERROVIA

La Questura di Roma ricostruisce la vicenda: “Nella serata di ieri- si legge in un comunicato- il personale di una ditta con sede nei pressi della stazione ferroviaria Tor Sapienza, dopo aver visto un servizio televisivo sulla scomparsa della ragazza cinese, si è ricordato di aver sentito, nel giorno in questione, delle voci provenire dai binari, come di persone che si stessero rincorrendo. A seguito di ciò, hanno visionato le immagini delle telecamere dell’azienda, che hanno confermato la presenza di una ragazza deceduta vicino ai binari, in una zona difficilmente accessibile. Sono stati pertanto avvisati i Carabinieri della stazione di Tor Sapienza che, avendo ricollegato l’episodio alle ricerche della giovane scomparsa in atto da parte della Polizia di Stato, hanno avvisato la Squadra Mobile. Sul posto è stato rinvenuto il corpo, tra i rovi, in un luogo difficilmente raggiungibile e visibile dall’esterno”.



9 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»