Elezioni Usa, sparatoria fuori da un seggio. Almeno un morto

sparatoria_los_angeles_seggioROMA  – Una persona e’ stata uccisa e almeno altri tre sono rimasti feriti in una sparatoria nei pressi di un seggio elettorale a Azusa, distretto di Los Angeles, lo riportano le autorita’ locali. Il tiratore e’ stato descritto come pesantemente armato dallo sceriffo della contea, il capitano Jeff Scroggin. La polizia di Azusa ha esortato i residenti a rimanere fuori dalla zona e ha chiesto a tutti i cittadini di trovare riparo. Il bandito, che ha sparato per motivi ancora ignoti agli inquirenti, indossava una camicia bianca e pantaloni neri secondo una testimonianza riportata dal Los Angeles Times.

La sola persona che e’ stata confermata come deceduta e’ stata identificata come un uomo di 70 anni, lo ha riferito Ron Singleton, capitano del Los Angeles County Fire. Altre due persone sono state trasportate in elicottero in un ospedale di zona. Almeno una delle vittime era diretta al seggio di voto, secondo quanto riferito da una fonte della polizia ha detto al ”LA Times”.

SOSPETTATA ANCHE UNA DONNA

Ci sarebbe anche una donna fra i sospettati assalitori che hanno fatto fuoco fuori da un seggio ad Azusa, distretto di Los Angeles. Il capo della polizia di Azusa, Steve Hunt, ha descritto il tiratore come una donna dotata di un fucile d’assalto, con una capacita’ di fuoco rapido. Diversi testimoni intervistati dal ”Los Angeles Times” hanno detto che il tiratore era un uomo.

9 Novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»