Erasmus, Giannini: “Ci va solo 1,8% studenti, bisogna fare di più”

Stefania Giannini_

ROMA – “Solo l’1,8% dei ragazzi partecipa all’Erasmus, non basta. Dobbiamo fare di più per stimolare gli stati nazionali a far sì che questo sia il vero progetto rivoluzionario dell’Europa che abbiamo e di quella che che, migliorandola, volgiamo continuare a costruire”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini davanti agli 800 ragazzi riuniti alla Camera per uno speciale ‘Montecitorio a porte aperte‘ dedicato alla Festa dell’Europa.

Gianni ha poi concluso ricordando “con affetto” e facendo i nomi delle sette ragazze che “pochi mesi fa, il 20 marzo, un agguato del destino ci ha portato via”. Si tratta delle giovani studentesse Erasmus rimaste uccise nel grave incidente avvenuto in Catalogna, in Spagna, dove il bus che le stava trasportando si è schiantato in autostrada: su 13 vittime, sette erano italiane.

8 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»