Lazio

Zingaretti: “Cala l’Irpef, meno tasse per 2,3 milioni di persone”

zingaretti


ROMA – “Abbiamo raggiunto l’obiettivo storico di abbassare le tasse e l’imposizione Irpef. Il pagamento dei 10 miliardi di debiti ha portato il Lazio ad avere la più alta aliquota italiana ma oggi siamo in grado di dire ai cittadini, dopo la cancellazione del ticket, che diamo un altro segnale forte. Anche nel Lazio inizia a calare l’Irpef con un meccanismo progressivo che introduce elementi di maggiore equità. Si tagliano complessivamente 107 miliardi ma in totale le tasse calano di 323 milioni complessivi“. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della presentazione del bilancio regionale 2017-18.

Nello specifico, ha spiegato Zingaretti, il taglio dell’aliquota dell’Irpef scenderà di uno 0,5%, dal 3,33% al 2,83%, per i redditi tra i 15mila e i 28mila euro, dello 0,4%, dal 3,33% al 2,93%, per i redditi tra i 28mila e i 55mila euro, e dello 0,3%, dal 3,33% al 3,03%, per i redditi tra i 55mila e i 75mila euro. La misura riguarda 522mila contribuenti regionali a cui si sommano quelli già esentati nel biennio 2014-2015, ovvero circa 2,3 milioni di persone.

7 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»