Denunciato e sospeso dipendente Atac: assenteista e col doppio lavoro

ROMA  – Atac ha sospeso e denunciato un dipendente assenteista che svolgeva un secondo lavoro, non comunicato all’azienda come prevedono le norme interne e quindi non autorizzato.

Le indagini hanno accertato che il dipendente, pur risultando in malattia anche per lunghi periodi, svolgeva regolarmente una seconda attività.

Il caso è emerso nell’ambito dell’intensificazione dei monitoraggi sul fenomeno dell’assenteismo disposti dalla nuova gestione Atac, ed è stato segnalato alle autorità competenti. Al contempo l’azienda ha attivato le procedure disciplinari e ha sospeso il dipendente dalle funzioni e dallo stipendio.

“Casi come questo- ha dichiarato il presidente di Atac, Paolo Simioni- sono la chiara dimostrazione che in Atac bisogna ripartire dal rispetto elementare delle regole. Su questo saremo inflessibili. Lo dobbiamo alla grande maggioranza dei dipendenti, che lavora onestamente, ma anche ai cittadini romani, che sono i nostri proprietari”.

LEGGI ANCHE

Atac, 800 impiegati nominati agenti di polizia amministrativa

Raggi: “I romani vogliono Atac pubblica”

7 Nov 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»