Abruzzo

Parco Gran Sasso e Monti della Laga: “Sosteniamo turismo in Nepal”

ROMA – Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga “terrà fede al gemellaggio stretto nel 2014 con il Parco Nazionale del Gaurishankar, in Nepal, e sosterrà la promozione del turismo in Himalaya, al fine di favorire la ripresa dell’economia turistica e la ricostruzione dei villaggi in quota nella valle del Rolwaling”. Lo comunica lo stesso Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, in una nota. L’impegno, scrivono, “è scaturito da un intenso ed emozionante incontro che si è tenuto oggi ad Assergi tra il Parco e le guide himalayane Migma G. Sherpa e Phurba T. Sherpa, rappresentanti del Mount Everest Summitters Club per la valle del Rolwaling, che hanno descritto le condizioni dei villaggi himalayani d’alta quota, ‘dimenticati’, perché lontani e difficilmente raggiungibili dagli aiuti governativi, lanciando un appello in soccorso delle comunità che abitano la valle. Ad Assergi le guide sono state accompagnate da Davide Peluzzi, presidente dell’Associazione Explora Nunaat International, unica organizzazione no profit italiana ufficialmente riconosciuta dal Governo nepalese per gli interventi operativi di fundraising a favore della ricostruzione. I due Sherpa sono tra i più qualificati esponenti dell’alpinismo himalaiano ed hanno all’attivo diversi record personali. Migma Sherpa è l’unico ad aver conquistato un 8000 nel 2015: l’Annapurna, aprendo una nuova via denominata ‘Rolwaling Route’, mentre al ventiquattrenne Phurba T. Sherpa appartiene il primato di aver scalato nove volte l’Everest, a fronte della sua giovanissima età”.

Gran Sasso_ Montagna

“Anche per tali ragioni le guide sono state nominate ambasciatori per il turismo dal governo nepalese e sono impegnate a diffondere lo slogan ‘Visit Nepal to help Nepal’ (Visitate il Nepal per aiutare il Nepal). L’Ente Parco, tramite il Consigliere Graziano Ciapanna, ha raccolto l’appello, impegnandosi a individuare le forme più idonee di intervento, sulla base di quanto concordato nel protocollo d’intesa. Il Direttore facente funzioni del Parco, Silvia de Paulis, nel suo intervento ha ricordato il terremoto dell’Aquila del 2009 e riflettuto come economie prevalentemente turistiche come quelle montane, in Himalaya come sul Gran Sasso, possono essere aiutate trasmettendo il messaggio che i loro territori siano in condizioni di accogliere i turisti e che visitarli equivalga dunque a sostenerne la ripresa. Per tali ragioni il Parco si impegnerà fin da subito a divulgare le qualità ambientali e culturali della Rowaling attraverso i propri canali di comunicazione istituzionali e nell’ambito delle future iniziative promozionali”, conclude il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

6 luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»