Toscana

Alla festa dell’Unità a Prato, nessuno spazio per il “No”

 

ref1

 

PRATO – Ieri, la bocciatura in direzione nazionale del documento di Sinistradem che chiedeva al Pd di dare spazio da qui a ottobre anche alle tesi per il ‘no’ al referendum sulla riforma costituzionale. Oggi, i dem pratesi danno seguito a questo pronunciamento in maniera molto concreta. Alla festa dell’Unità, che sarà chiusa il 24 luglio proprio da un’intervista al ministro delle Riforme Maria Elena Boschi- artefice del riassetto istituzionale-, non verrà concesso alcuno spazio informativo a chi sosterrà il ‘no’.

“Questo- ha spiegato il segretario provinciale del Pd, Gabriele Bosi nel corso di una conferenza stampa-, perché il partito che è una comunità variegata e che sul tema ha anche posizioni diverse, ha votato e sostenuto compattamente, all’unanimità, in Parlamento questa riforma e, quindi, è chiaro che il Pd fa campagna per il sì”. E per sgombrare ancora di più il campo i dem pratesi hanno optato come titolo per la festa dell’Unità su un ‘Sì cambia’.

5 luglio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»