AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Venezuela, la Colombia non riconosce l’assemblea costituente


ROMA – Il presidente colombiano, Juan Manuel Santos, durante l’evento ‘Colombia empresarial’ in cui ha fatto l’analisi dei suoi otto anni di mandato, ha detto che il governo colombiano non riconoscera’ l’Assemblea Costituente venezuelana, tantomeno i suoi lavori e le sue decisioni.

“Quello che sta accadendo in Venezuela fa molto male. Purtroppo negli ultimi tempi abbiamo assistito ad una distruzione della democrazia a Caracas. Cio’ che accade in Venezuela- ha sottolineato Santos- colpisce tutti i colombiani per il bene o per il male. Per questo siamo sempre interessati agli sviluppi del paese ponendo il popolo venezuelano come una priorita’. Il Venezuela e’ stato sempre una costante nella nostra agenda“, ha assicurato il capo di Stato, sottolineando comunque le discrepanze che vi erano tra il governo colombiano e il governo del defunto presidente Hugo Chavez, proseguite con Maduro.

“Avevamo visioni opposte ma abbiamo sempre deciso di non mettere in discussione ogni azione in quanto entrambi i paesi avevano un legame, l’origine democratica” ricordando come le due nazioni hanno lavorato unite su “cause principali” come il processo di pace in Colombia “senza avere alcun problema”.

Tuttavia, ha aggiunto Santos, “non possiamo essere d’accordo per il peggioramento della situazione venezuelana. Noi monitoreremo ogni giorno la situazione nella nazione vicina e agiremo con assoluta fermezza. Non auspichiamo a soluzioni violente, per questo insisteremo sempre su una soluzione pacifica“, ha concluso.

04 agosto 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram