AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE CRONACA

Expo, parla il poliziotto bastonato a Milano: “Poteva finire peggio”

Poliziotto_Bastonato_MilanoROMA – “Dalle foto sembra che mi stiano massacrando, in realtà al di là di qualche lieve ammaccatura, per fortuna, non è successo nulla. E ho potuto proseguire il mio lavoro”. Così Antonio D’Urso, Dirigente del Commissariato Quarto Oggiaro Milano, protagonista suo malgrado durante il corteo No Expo a Milano, in cui è stato colpito da alcuni manifestanti.

“Ogni mio commento sulla gestione dell’ordine pubblico a Milano è pleonastico- ha proseguito D’Urso, rispondendo al conduttore di Agora’ Gerardo Greco- Penso comunque che, in base alle direttive e le strategie stabilite, non sia andata male, poteva finire peggio. Il nostro non e’ un lavoro facile, spesso le decisioni vengono prese rapidamente, e non e’ detto che non si possa sbagliare. Alla fine del servizio ci si ritrova a fare il punto e, personalmente, ho avuto soddisfazione per come abbiamo operato e anche per il rispetto che abbiamo avuto nei confronti delle persone fermate”.

“Quando poi anche sul web sono andato a vedere i commenti- ha concluso il Dirigente del Commissariato di Quarto Oggiaro- sono rimasto particolarmente impressionato e, gia’ solo per questo, mi sento soddisfatto. Abbiamo avuto la solidarieta’ di migliaia e migliaia di cittadini e penso di poter affermare che i cittadini stanno con la polizia. E insieme a tutti possiamo contribuire a realizzare un futuro migliore per i nostri figli”.

04 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988