AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE friuli v.g.

Selezionato il progetto del polo intermodale ai Global AirRail Awards

global airrail awards (700 x 453)ROMA – Per il secondo anno consecutivo il progetto per la realizzazione di un Polo intermodale adiacente all’Aeroporto del Friuli Venezia Giulia, a Ronchi del Legionari, è stato selezionato quale finalista al Global AirRail Awards 2015, nella categoria “Travelport Project of the Year”.

Quella dei Global AirRail Awards è una competizione internazionale, promossa  dalla Global AirRail Alliance (GARA), organizzazione internazionale specificamente dedicata all’intermodalità aria-ferrovia, che unisce operatori ferroviari, aeroporti, compagnie aeree ed altri portatori di interesse di tutto il mondo, impegnati a rendere possibile viaggi senza soluzione di continuità tra l’aereo e il treno.

La cerimonia di premiazione si terrà nella seconda metà di maggio a Toronto, in Canada, nel corso della “Global AirRail Conference 2015”, ed è destinata a riconoscere le migliori prassi e i risultati ottenuti a livello internazionale nell’integrazione tra diversi sistemi di trasporto.

Tra i finalisti di questa edizione, la quinta, figurano progetti presentati da alcune tra le più importanti realtà mondiali del settore, quali gli aeroporti di Oakland, Sydney, Roma e le aziende di trasporto su rotaia che collegano lo scalo londinese di Heatrow e quello di Edimburgo, in Scozia.

 Il progetto del Polo intermodale di Ronchi, la cui realizzazione è prevista da un Accordo di programma siglato lo scorso agosto tra  Regione, Provincia di Gorizia, Comune di Ronchi dei Legionari e Società Aeroporto Fvg, prevede la costruzione in tre anni, accanto allo scalo, di una stazione ferroviaria sulla linea Trieste-Venezia, della nuova stazione dei bus e di altri parcheggi, di cui uno multipiano, rendendo concretamente possibile una intermodalità tra aereo, ferrovia e strada.

In questo modo, “Ronchi è destinato a diventare uno dei sette aeroporti in Italia collegati alla rete ferroviaria,  elemento chiave per dare competitivà e sviluppo al Friuli Venezia Giulia, per rendere la Regione più attrattiva per gli operatori economici e i flussi turistici”, come ricorda l’assessore regionale alle Infrastrutture, Mariagrazia Santoro.

“Il fatto che questo progetto, fortemente voluto dall’Amministrazione regionale, sia stato nuovamente selezionato da una giuria tecnica diversa da quella dello scorso anno, ne conferma la bontà e la strategicità. Siamo microscopici rispetto a giganti mondiali del trasporto aereo e ferroviario e quindi siamo onorati della nomination”, commenta il presidente dell’Aeroporto, Sergio Dressi.

“Essere tra i finalisti è già una vittoria – aggiunge Santoro -. E’ il successo di un’idea e di una filosofia, la riprova della validità della nostra scelta intermodale, che valorizzerà lo scalo regionale in una prospettiva di crescita”.

04 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988