La vita media in Italia arriva a 82,8 anni

ROMA – “Tra i Paesi dell’Ocse l’Italia è uno dei più ‘vecchi’. Un italiano, infatti, vive in media 82.8 anni, solo pochi mesi in meno rispetto alla popolazione più longeva al mondo (cioè il Giappone). Non solo: nel 2050, un terzo degli italiani (il 33%) avrà oltre 65 anni e circa il 15% oltre 80 anni. A livello Ocse, invece, le medie saranno rispettivamente del 27% e del 10%. Queste cifre sono quindi realmente preoccupanti sul piano organizzativo”. Così Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, intervenendo a Parigi nel corso della 18esima sessione del Comitato salute Ocse.

anziani

“Secondo il ‘Rapporto Health at Glance- ha proseguito- in Italia il totale di anni attesi in condizioni di buona salute, a partire dai 65 anni, è per le donne pari a 7, mentre per gli uomini pari a 8. La media Ocse, invece, è pari a 9 anni e in Europa i valori più alti si osservano nei Paesi del Nord, con il massimo pari a 15 anni in Norvegia. Inoltre, secondo l’Istat, nel 2013 il 48,7% delle persone dai 65 ai 74 anni e il 68,1% di quelle dai 75 anni in su dichiara di essere affetto da almeno due malattie croniche”.

3 Dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»