Pomezia, tre arresti per tentato incendio al comune; Rifiuti, da Puglia ok a 150 tonnellate al giorno da Roma

Edizione del 31 maggio 2018
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POMEZIA, TRE ARRESTI PER TENTATO INCENDIO AL COMUNE

Sono stati arrestati dai Carabinieri i tre presunti responsabili del tentato incendio agli uffici del Comune di Pomezia, avvenuto nell’aprile 2017, e del rogo in un negozio. Gli uomini del Nucleo Investigativo di Frascati e della Compagnia di Pomezia hanno chiuso il cerchio sugli esecutori materiali e su uno dei mandanti intermedi del tentato incendio al Comune, per cui a maggio dello scorso anno era stato gia’ arrestato un 43enne, gia’ noto alle forze dell’ordine. Le indagini si sono concentrate su un gruppo di persone a lui vicine e sono stati identificati un 36enne di origine bosniaca con numerosi precedenti penali, ritenuto il promotore del gruppo criminale, un 31enne e una 24enne, italiani e all’epoca conviventi, tutti domiciliati fra Torvajanica ed Ardea.

RIFIUTI, DA PUGLIA OK A 150 TONNELLATE AL GIORNO DA ROMA

Via libera dalla Regione Puglia al conferimento di 150 tonnellate di rifiuti indifferenziati al giorno per trenta giorni dalla citta’ di Roma. “Ringrazio Michele Emiliano e la sua Giunta, un gesto di solidarieta’ istituzionale per affrontare l’emergenza rifiuti nella Capitale” ha commentato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Secondo il governatore gli accordi con Abruzzo e Puglia “evidenziano ancora una volta l’impegno della Regione Lazio a sostenere il Comune di Roma per superare le forti criticita’ emerse nelle ultime settimane nella gestione dei rifiuti urbani”.

CAROCCI: BANDO DESERTO, RIPORTIAMO CINEMA AMERICA A SAN COSIMATO

“Visto che il bando del Comune e’ andato deserto, siamo disposti a tornare in piazza San Cosimato durante il mese di luglio, pagando regolarmente l’occupazione di suolo pubblico”. Lo ha detto il presidente del Piccolo Cinema America, Valerio Carocci, intervenendo a un incontro dove era presente anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi, che pero’ non ha voluto commentare. A rispondere a Carocci e’ stato invece il vicesindaco Luca Bergamo: “Apprendiamo che i ragazzi hanno fatto una nuova richiesta e dato che il bando e’ andato deserto dobbiamo pensarci e valutare”.

CONSIGLIO REGIONALE APPROVA TAGLIO VECCHI VITALIZI PER 5 ANNI

Il Consiglio regionale del Lazio ha dato il via libera oggi al nuovo contributo di solidarieta’ sui vecchi vitalizi che durera’ per tutta la legislatura e portera’ a un risparmio di oltre 11 milioni di euro. I soldi finiranno in un fondo regionale dedicato all’acquisto di nuovi macchinari per ridurre le liste d’attesa.
“Rivendico che alla prima occasione legislativa utile quest’Aula ha raggiunto un’intesa” ha detto il governatore, Nicola Zingaretti. Rispetto alla richiesta del Movimento 5 Stelle sul ricalcolo dei vitalizi su base contributiva, Zingaretti ha spiegato di aspettare le decisioni del Parlamento.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»