Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Seawatch a Catania, l’Ong: “Finito calvario per i nostri ospiti”

ROMA - La nave della Sea Watch con a bordo 47 migranti, tra cui 15 minori, ha raggiunto il porto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La nave della Sea Watch con a bordo 47 migranti, tra cui 15 minori, ha raggiunto il porto di Catania. “La SeaWatch è arrivata a Catania. Siamo contenti che il calvario sia finito per i nostri ospiti. Auguriamo loro il meglio. Speriamo che l’Europa possa accoglierli e permettergli di vivere come meritano”, scrive il profilo twitter della Ong tedesca. I minori resteranno a Catania. Gli adulti saranno trasferiti in pullman nell’hotspot di Messina.

CIRINNA’: SEA WATCH ENTRA FINALMENTE IN PORTO CATANIA

“La Sea Watch3 entra finalmente nel porto di Catania scortata dalla Diciotti Una buona notizia. Ma per le persone a bordo il calvario non è finito, inizia quello con la burocrazia a #zeroumanità @rampi”. Lo scrive su twitter Monica Cirinnà, senatrice Pd.

SEA WATCH, SALVINI: MISSIONE COMPIUTA E PROBLEMA RISOLTO

“Missione compiuta! Mentre gli altri chiacchierano e denunciano, la nostra linea della fermezza ha portato otto paesi europei (Germania, Lussemburgo, Romania, Francia, Portogallo, Lituania, Malta e Spagna) a farsi carico dell’accoglienza degli ospiti a bordo della Sea Watch3. Rimane l’auspicio che l’autorità giudiziaria prenda in considerazione le ripetute irregolarità a carico della ong tedesca, mentre sottolineo con rammarico l’assoluta mancanza di collaborazione del governo olandese nonostante lo yacht (perché così è registrato in Olanda) navighi con la bandiera di quel paese”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»