Roma blindata per la visita di Erdogan: domenica e lunedì 3.500 agenti in campo

Livello massimo di allerta 2, 3.500 uomini delle forze dell'ordine in campo, una green zone in cui non sarà possibile manifestare, reparti speciali e nuclei NBCR per le giornate di domenica e lunedì
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Livello massimo di allerta 2, 3.500 uomini delle forze dell’ordine in campo, una green zone in cui non sarà possibile manifestare, reparti speciali e nuclei NBCR per le giornate di domenica e lunedì.

Sono queste alcune delle misure di massima sicurezza decise dal Questore di Roma, Guido Marino, sulla base delle indicazioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di oggi, riunitosi in vista della visita del presidente turco Erdogan nella Capitale, prevista dalla serata di domenica con termine lunedì sera.

Centri sociali sorvegliati speciali in occasione della visita di stato di 24 ore del presidente turco Erdogan a Roma, in programma tra domenica e lunedì sera.

La visita di Erdogan viene considerata dagli esperti di sicurezza, tra le più complesse e sensibili degli ultimi anni. Il motivo è non solo legato all’allarme terrorismo, ma anche per la congiuntura storica che vede Erdogan al centro di una profonda dialettica internazionale.

Per questo si prevedono ventiquattro ore di super lavoro per le forze di sicurezza che stanno monitorando soprattutto il rischio di infiltrazioni dei centri sociali. Si valuta il rischio che possano saldarsi frange della sinistra antagonista, giá note per questo tipo di proteste, con la comunità curda di Roma in contestazione con Erdogan.

Per questo saranno rafforzati su disposizione del questore di Roma, Guido Marino, anche i controlli autostradali, negli aeroporti e nelle stazioni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»