Roma. I 40 posti del Forlanini al San Camillo, Spallanzani e Ifo

ROMA - Costavano 15 milioni di euro l'anno gli ultimi 40 posti letto rimasti al Forlanini e ora
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Costavano 15 milioni di euro l’anno gli ultimi 40 posti letto rimasti al Forlanini e ora tutti trasferiti tra il San Camillo e lo Spallanzani. “Uno dei tanti sprechi insostenibili di questa regione, una vera follia”, ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, illustrando il piano di riqualificazione dell’ospedale Forlanini, insieme al direttore generale del San Camillo, Antonio D’Urso e al commissario Ifo-Spallanzani, Marta Branca. Allo Spallanzani sono andati i reparti di Chirurgia toracica, di terapia intensiva, di endoscopia toracica e di terapia del dolore. Passa al San Camillo il reparto Ucri (Unita’ di cure residenziali intensive), mentre all’Ifo Regina Elena andra’ il reparto di medicina nucleare. “Il Forlanini resta privo di attivita’ sanitarie- ha spiegato D’Urso- Al momento restano alcune attivita’ ambulatoriali e funzioni amministrative”. Branca ha invece sottolineato che “e’ stato costituito un tavolo e si sta studiando la modalita’ per trasferire medicina nucleare all’Ifo”.

Zingaretti_Conferenza_Forlanini
Zingaretti_Conferenza_Forlanini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»