Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Renzi a De Mita: “Avete ipotecato il futuro”. Leader Dc: “Sei irrecuperabile”

Ciriaco De Mita in replica e Matteo Renzi a confronto su legge elettorale e riforma costituzionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

enrico_mentana_2016ROMA – “Io non ho rabbia. Ho pieta’”, dice Ciriaco De Mita in replica a Matteo Renzi, in un passaggio del confronto su La7, che tocca la connessione tra legge elettorale e riforma costituzionale. De Mita e’ amareggiato e accusa Renzi di aver fatto un “discorso patetico” quando ha invitato la vecchia guardia a fare un passo indietro. “Mi devo rendere conto che a te piace lo scontro. Io sono convinto che se tu perdi il referendum, lo perdi per la connessione che ha con la legge elettorale. Se tu non hai questa consapevolezza, che Dio ti aiuti”, dice De Mita.

Il presidente del consiglio ribadisce di essere “pronto a cambiare la legge elettorale. Tant’e’ vero che ne stiamo discutendo e ne discuteremo. Ma non e’ su questo che voteranno i cittadini”. Il premier allarga il raggio delle sue considerazioni. Elenca a De Mita le occasioni perse per cambiare il sistema istituzionale.

Anni in cui l’ex segretario Dc ha ricoperto ruoli di primo piano. E affonda sulla politica economica di quelle decadi.Il debito pubblico che voi avete accumulato lo pagheremo noi e i nostri figli. E vi permettete di dire che uno e’ patetico o ridicolo. Un po’ piu’ di rispetto per chi prova a costruire un futuro che avete seriamente ipotecato”.

De Mita non apprezza le parole di Renzi: “Credo che sia irrecuperabile- dice a Mentana– ha una tale consapevolezza di se’ che non vede limiti alla sua arroganza”. Il premier non concede l’ultima parola: “Questo giudizio lo danno i dottori. Ma il giudizio vero lo daranno i cittadini”, dice Renzi a De Mita che sta per alzarsi e lasciare lo studio. “Vuole andare via?”, chiede Mentana. De Mita si trattiene.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»