‘Ad alta voce’, la manifestazione letteraria di Coop Adriatica in diretta

La manifestazione letteraria di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

La manifestazione letteraria di Coop Adriatica torna per il quattordicesimo anno consecutivo, affrontando i temi della legalità, della solidarietà e dell’accoglienza. Anche quest’anno gli ospiti leggeranno nelle piazze e nei luoghi più impensabili – come il battello a Venezia – per dimostrare che la cultura può mettere radici ovunque.

Da Bologna e Venezia, come di consueto, verranno trasmessi due eventi in diretta streaming dai teatri che ospitano Ad Alta Voce 2015.

Cultura & Solidarietà rimangono i temi fondanti degli spettacoli. Si parlerà inoltre di sensibilizzazione ai temi dell’immigrazione e dell’accoglienza attraverso la voce di chi vive quotidianamente a contatto con queste realtà.

Al Teatro Duse di Bologna partecipano, tra gli altri, Alessandro D’Avenia, Marco Missiroli, Nando Dalla Chiesa, Alessio Murubuto Mariani, e Stefano Zannini di Medici Senza Frontiere.

A Venezia, si terrà l’evento conclusivo presso il Teatro Toniolo, dal titolo “Viaggiatori: le migrazioni fra racconto e realtà”, presentato da Gaetano Ruocco Guadagno e Silvia Nanni, con le musiche della Banda Elastica Pelizza. Tra gli ospiti che leggeranno per noi: Nicola Lagioia, Debora Mancini, Francesco Maino, Enrico Ianniello ed un’intervista esclusiva a Medici Senza Frontiere.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»