Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Zedda: “Pronti 50 milioni di euro per finanziare opere per la citta metropolitana di Cagliari, aspetto il Governo”

TORINO - Nella citta' metropolitana di Cagliari sono
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

massimo zeddaTORINO – Nella citta’ metropolitana di Cagliari sono pronte decine di “opere immediatamente cantierabili e visibili”. Il sindaco Massimo Zedda, a margine dell’assemblea nazionale dell’Anci in corso al Lingotto di Torino, spiega alla Dire: “Ho detto al governo che mi basterebbe avere 50 milioni di euro di spazi nel patto di stabilita’ per finanziare opere pronte a partire gia’ da domani, gia’ cantierabili, gia’ aggiudicate”.

Il 14 ottobre scorso il sindaco Zedda ha incontrato a Palazzo Chigi il sottosegretario alla presidenza, Claudio De Vincenti, per discutere proprio del “patto per Cagliari” e realizzare i progetti sui quali la citta’ metropolitana punta per lo sviluppo del territorio. Con l’esecutivo, sottolinea l’esponente di Sel e vice presidente Anci, “stiamo esaminando i finanziamenti per alcune opere bloccate per questioni burocratiche. Noi stiamo facendo le nostre segnalazioni come ci ha chiesto Palazzo Chigi e ormai siamo alle conclusioni”. Il primo cittadino di Cagliari si aspetta la firma del protocollo “entro novembre-dicembre” con  il pieno coinvolgimento dei sindaci della citta’ metropolitana “perche’ devono essere tutte opere strategiche”.

di Luca Monticelli – giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»