Polo intrattenimento, incontro tra Adesso.sm e Ius

SAN MARINO - Vedrà la luce il "Polo di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – Vedrà la luce il “Polo di Intrattenimento” in Città, attraverso la costituzione di una società mista, pubblico-privata, “con la finalità di gestire tornei, giochi di intrattenimento, spettacoli ed eventi in genere e anche di far ripartire con maggiore vigore l’attività del centro congressi del Kursaal“. Questo l’obiettivo “più a breve termine” condiviso nell’incontro avuto nei giorni scorsi tra le forze di maggioranza e Ius, sigla che riunisce le associazioni di categoria Osla, Usc e Usot. Al centro del faccia a faccia quindi la necessità di rilanciare i settori del turismo e del commercio sul Titano, ritenuti “essenziali per l’economia sammarinese”. In particolare in ambito turistico, “se San Marino con il suo patrimonio storico e naturale unico ha da sempre rappresentato una meta per tutto il circondario- riferisce una nota di Adesso.sm- oggi dimostra forti criticità per l’inadeguatezza del sistema nel trasformarsi, essere maggiormente competitivo”.

Nell’incontro si è così “analizzata la situazione attuale e si è manifestato da parte della nuova maggioranza l’impegno a dare un nuovo impulso al settore con la volontà di procedere all’esame di tutte le proposte fatte dalle associazioni“. Come prima iniziativa, la maggioranza lancia quindi l’istituzione di un tavolo di confronto permanente sul turismo e il commercio, “per garantire uno stretto raccordo con le associazioni stesse”. Sono state inoltre fornite “indicazioni utili per la realizzazione delle linee strategiche del documento di pianificazione– prosegue la nota- che prevede una concertazione tra istituzioni pubbliche e associazioni di categoria”. A conclusione dell’incontro, termina la nota, Ius ha espresso la disponibilità a incontrarsi con regolarità sui temi specifici al fine di attivare i nuovi progetti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»