Corruzione, condannata a otto anni e sei mesi l’ex giudice Saguto

A VPN is an essential component of IT security, whether you’re just starting a business or are already up and running. Most business interactions and transactions happen online and VPN
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – L‘ex presidente della sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, Silvana Saguto, è stata condannata a otto anni e sei mesi di carcere al processo di Caltanissetta sulla gestione dei beni confiscati alla mafia. L’ex magistrato, secondo l’accusa, sarebbe stata al centro di un sistema corrotto che avrebbe gestito in maniera illecita i beni sequestrati a Cosa nostra. Il dispositivo della sentenza è stato appena pronunciato nell’aula bunker di Caltanissetta. Per Saguto i pubblici ministeri Maurizio Bonaccorso e Claudia Pasciuti avevano chiesto 15 anni e quattro mesi. Condannato anche l’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, amministratore giudiziario, a sette anni e mezzo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»