Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Afghanistan, Isis rivendica attentato a Kabul: 85 morti e decine di feriti

Tra le vittime anche 13 soldati americani: è il maggior numero di militari Usa morti in una singola aggressione dal 2011
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ di 85 morti e decine di feriti l’ultimo bilancio dei due attentati suicidi compiuti ieri da un’organizzazione affiliata al gruppo Stato Islamico nei pressi dell’aeroporto di Kabul, stando a fonti dei talebani e delle autorità sanitarie afghane rilanciate dall’emittente regionale Al Jazeera. Nell’attentato hanno perso la vita anche 13 soldati delle forza armate americane, come confermato da fonti del dipartimento della Difesa di Washington. Si tratta del maggior numero di morti di militari Usa in una singola aggressione dal 2011, quando 30 marines rimasero uccisi nell’abbattimento di un elicottero militare.

LEGGI ANCHE: Afghanistan, Simona Vasta (Sky): “Molta paura sul volo, non sapevamo dell’attacco”

Il governo dei talebani ha intanto reso noto che a rivendicare l’attacco è stato lo Stato Islamico – Provincia di Khorasan (Isis-K), un’organizzazione armata che si autodichiara affiliata al gruppo Stato Islamico e opera in Afghanistan e più in generale in tutta l’Asia centrale. Su questo gruppo si erano già concentrati i sospetti dei governi occidentali nelle ore successive agli attentati.

LEGGI ANCHE: Afghanistan, il racconto da Kabul: “Molti morti vicino a me, canale è color sangue”

Nei giorni scorsi i servizi di intelligence di diversi Paesi avevano avvertito della concreta possibilità di un attentato suicida nei pressi dello scalo di Kabul, segnalando che gli autori sarebbero potuti essere proprio gruppi armati locali affiliati all’Isis. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»