Renzi all’Eliseo: “Sosteniamo Hollande, non solo per la necessaria reazione ma per una strategia globale”

"L'Italia conferma i suoi impegni al fianco della comunita' europea, della Francia e di tutta la coalizione dal punto di vista diplomatico"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

renzi-hollandeSeguiamo lo sforzo diplomatico di Francois Hollande con grandissimo interesse, con grandissima cooperazione, lo consideriamo un fatto positivo e pensiamo che debba arrivare alla conclusione necessaria e cioe’ che debba arrivare, utilizzo le parole di Francois Hollande, non solo alla necessaria reazione, ma anche una a strategia globale: diplomatica, militare, umanitaria, culturale, civile”. Cosi’ il premier Matteo Renzi, dopo l’incontro all’Eliseo con Francois Hollande.

“L’Italia conferma i suoi impegni al fianco della comunita’ europea, della Francia e di tutta la coalizione dal punto di vista diplomatico”.

“Guardiamo con grande interesse al processo di Vienna per cio’ che attiene alla Siria e siamo particolarmente impegnati- dice il presidente del Consiglio- perche’ questa finestra di opportunita’ che si e’ aperta a livello diplomatico possa allargarsi alla Libia”.

Siamo impegnati a livello militare in molti casi assieme alla Francia– dice Matteo Renzi al termine del bilaterale con Hollande all’Eliseo- penso al Libano ma non solo al Libano, in tutti i settori nella coalizione contro Daesh, in Iraq e in Siria”.   Il premier ricorda l’impegno dell’Italia “nella coalizione in Afghanistan, in Libano, nel Kossovo, in Africa dove e’ molto forte l’impegno dei nostri amici francesi e dove anche noi abbiamo alcuni interventi a partire dalla Somalia. Pensiamo pero’ che ci sia necessita’ di uno sforzo sempre piu’ inclusivo, di una coalizione sempre piu’ ampia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»