hamburger menu

A Roma è il giorno di Dybala: “La maglia 10 è troppo importante per i tifosi. Scudetto? Vedremo…”

A Trigoria la presentazione della 'Joya': "Non vedo l'ora di abbracciare i tifosi"

26-07-2022 17:14
paulo_dybala_presentazione_roma (1)
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Tifosi, giornalisti e troupe televisive di tutte le testate. Questa mattina a Trigoria, fuori dai cancelli del centro tecnico ‘Fulvio Bernardini’, l’attesa è stata quella dei grandi eventi, per la presentazione alla stampa del nuovo acquisto della Roma, Paulo Dybala. Il primo atto del Dybala-day che culminerà questa sera alle 21, al ‘Colosseo quadrato’ dell’Eur, con una festa dedicata ai tifosi che vorranno dare il benvenuto all’attaccante e dimostrare il proprio entusiasmo.

Puntuale alle 11 l’argentino si è presentato in conferenza con un completo blu e camicia bianca, accompagnato dal general manager della Roma, Tiago Pinto. “Sono molto curioso di vedere cosa succederà questa sera, ma, attraverso i social, la dimostrazione di affetto non è mancata. Sono curioso di vedere i tifosi e di poterli abbracciare“, ha dichiarato Dybala.

“LO SCUDETTO? È PRESTO PER PARLARNE…”

Sugli obiettivi in vista della prossima stagione, la Joya ha preferito non sbilanciarsi: “È presto per parlare di scudetto. La Roma è cresciuta molto in questi anni, con i giocatori arrivati insieme a Mourinho. Vincere deve essere il nostro obiettivo, gara dopo gara, poi vedremo”.

IL NO ALLA MAGLIA NUMERO 10

Dybala ha spiegato anche come è arrivata la decisione di tornare alla maglia numero 21: “La cosa più importante è che sappiamo chi è stato l’ultimo a indossare la maglia numero 10 (Totti, ndr). C’è rispetto e per i tifosi è una maglia importante. Anche il 21 per me è molto importante, per la Nazionale e per il primo periodo con la Juventus. Ora sono molto contento con il 21″, assicura l’argentino.

“SE SEGNO ALLA JUVE NON ESULTO”

In caso di un futuro gol alla Juventus, l’attaccante 28enne ha dichiarato che non esulterà e spera che il miglior Dybala si possa vedere in campo con la Roma: “Lavoro per questo ogni giorno. Mi auguro che possa essere così e sto cercando la miglior condizione fisica”.

TIAGO PINTO: “GRANDE VOGLIA DI FARE BENE”

“È una gioia avere la ‘Joya’”. Sceglie un gioco di parole il general manager giallorosso Tiago Pinto per introdurre il colpo di mercato, arrivato a parametro zero dopo la scadenza del suo contratto con la Juventus. “La prima cosa che mi sento di dire è ringraziare la proprietà e il mister che è stato importante per l’arrivo di Dybala – ha spiegato Pinto – Al di là della qualità del giocatore, mi ha fatto piacere il coinvolgimento e l’empatia con la squadra. C’è una grande voglia di fare bene con la Roma. Benvenuto a Paulo, in bocca al lupo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-26T17:14:35+02:00

Ti potrebbe interessare: