Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Trivelle. Lacorazza: “Garantire informazione Rai”

POTENZA - La comunicazione inviata dal direttore dell’Agcom Benedetta Alessia Liberatore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

piero_lacorazza_POTENZA – La comunicazione inviata dal direttore dell’Agcom Benedetta Alessia Liberatore alle reti televisive ed ai Corecom circa la necessità “di assicurare ai cittadini, nelle more dell’approvazione dei regolamenti attuativi della legge n. 28/2000, una informazione corretta, imparziale e completa sul tema referendario”, viene valutata positivamente dal presidente del Consiglio regionale della Basilicata Piero Lacorazza.
E’ un primo passo – afferma – per indurre il sistema radiotelevisivo ad ‘accorgersi’ che il 17 aprile si terrà il referendum sulle trivelle in mare ed occorre avviare la programmazione di tutti gli spazi che possono essere utilizzati per permettere ai cittadini di conoscere la materia del contendere e formarsi liberamente un’opinione. In attesa che i regolamenti vengano definiti e che domani la Commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai discuta la questione, è lecito aspettarsi che tutte le emittenti televisive riescano a programmare a partire dal 3 marzo, la data da cui decorrono i 45 giorni obbligatori di campagna referendaria, sia la presenza dei messaggi autogestiti che degli spazi nelle tribune elettorali e nei programmi di informazione e di intrattenimento”.
Permane ancora qualche criticità da definire con l’Agcom – afferma ancora Lacorazza – che è chiamata a individuare percorsi diversi da quelli molto limitativi già indicati rispetto alla particolarità di una par condicio che non può ledere prerogative regioni referendarie”.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»