Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Da Erri De Luca a Cacciari e Maraini, torna il Festival della Cultura di Veroli

cacciari_maraini_de_luca
Dall'1 al 17 del prossimo mese, sarà presente anche il ministro Franceschini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il 12 luglio il ministro della Cultura, Dario Franceschini, parteciperà alla seconda edizione del Festival della Cultura organizzato dal Comune di Veroli, nella provincia di Frosinone, dall’1 al 17 del prossimo mese. Sotto la direzione artistica di Fabrizio Vona, il festival ospiterà personaggi di rilievo nazionale, si legge in una nota del Comune di Veroli, da Erri De Luca, a Dacia Maraini, al ministro della Cultura, Dario Franceschini, che sarà intervistato dal direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, all’arcivescovo Vincenzo Paglia che dialogherà con il senatore Luigi Manconi, per finire con il politologo Massimo Cacciari.

Gli eventi estivi pensati dal Comune ciociaro prevedono un programma di intrattenimenti e spettacoli dal vivo per grandi e bambini, con un occhio di riguardo alle famiglie per trascorrere in tranquillità le serate nel bellissimo centro storico. Un investimento fortemente voluto dall’Amministrazione, continua la nota, per proseguire nelle attività finalizzate alla valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico di Veroli, elaborando un cartellone di appuntamenti davvero interessanti.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELL’ESTATE DI VEROLI

Nel rispetto del protocollo anti Covid ‘Veroli Sicuramente’, adottato con successo sin dallo scorso anno in collaborazione con la Asl di Frosinone, e l’utilizzo del metodo di ricerca del metodo matematico e algoritmo sul monitoraggio dell’accoglienza turistica elaborato dall’Università di Firenze – Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, spiega la nota, sono state programmate iniziative molto interessanti. Non manca il teatro, iniziato nei fine settimana di giugno, con la seconda edizione della rassegna ‘Chiostro in scena’ e la novità itinerante nelle contrade di ‘Arco delle fiabe‘ per bambini, in collaborazione con l’associazione Duecento22. Ci saranno intrattenimenti musicali al chiostro di Sant’Agostino con ‘A riveder le stelle’, serate in collaborazione con il Conservatorio Licinio Refice, con concerti per pianoforte del maestro Battista, una ensamble di chitarre e, per finire, con un trio di ance, prosegue la nota. Confermata con la settima edizione la rassegna letterariaIncontriamoci a Veroli‘ in collaborazione con Ubik, con autori di livello, tra cui Stefania Auci, vero evento librario dell’anno 2021 con il proseguo della saga della famiglia Florio con l’ultimo bestseller ‘L’inverno dei Leoni’; seguiranno, Lirio Abate, Enrico Vanzina, Antonella Boralevi e Gabriella Genisi.

Non mancheranno, poi, il Festival dello Sport raccontato, con storie dello sport raccontate appunto tramite cronisti del calibro di Riccardo Cucchi e Marino Bartoletti ed altri autori e il Premio Veroli alla Memoria che ripercorrerà la storia locale attraverso i suoi non dimenticati personaggi e la tradizione sagra della Moricola nel rione di San Leucio. La novità di Veroli Estate 2021 sarà ‘Veraviglioso’, un festival di teatro per le famiglie con spettacoli esilaranti dal vivo nel centro storico dal 29 luglio all’1 agosto. Un diretto collegamento come format ai mitici ‘Fasti’ il festival del teatro di strada, attualmente sospeso causa Covid. La direzione artistica sarà, infatti, di Terzostudio e l’apertura sarà del gruppo storico dei fasti, gli Appiccicaticci. In questo festival è prevista la partecipazione di don Dino Mazzoli e i suoi laboratori creativi Din Don Art.

Nel primo fine settimana di settembre, oltre alla sagra della Ciammella che per la 42esima volta animerà il suggestivo borgo medioevale di Santa Croce, il 4 settembre la città ospiterà la tappa del festival di musica popolare di Tarantelliri, con Max Gazzè in concerto al polivalente, per concludere gli intrattenimenti con la manifestazione storica della Pantadema con la 55esima edizione della festa goliardica di fine estate prima del ritorno sui banchi di scuola per l’inizio del nuovo anno scolastico che, speriamo, possa essere il più regolare possibile e senza interruzioni causa nuovo protrarsi dell’emergenza epidemiologica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»