hamburger menu

Berlusconi: “Mi hanno sempre detto che sono un napoletano nato a Milano”

Il presidente di Forza Italia lo ha dichiarato a Napoli in occasione della seconda tappa della due giorni di incontri alla Mostra d'Oltremare

SILVIO BERLUSCONI

NAPOLI – “Hanno sempre detto che sono un napoletano nato a Milano. Poi quando ero ragazzo dicevano che ero un vulcano di idee proprio come il Vesuvio. Ho molti amici a Napoli, sono simpatici, spiritosi e quindi sono tornato adesso a Napoli con molto piacere”. Così Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, arrivando in un ristorante di Marechiaro a Napoli in occasione della convention di Forza Italia in corso alla Mostra d’Oltremare.

È già partito – prosegue – il rilancio di Forza Italia, già da Roma con il mio primo intervento. Io nove anni fa sono stato escluso, buttato fuori dal Senato e dalla politica italiana per diversi anni e adesso ritorno in campo dopo tanto tempo per la prima volta perché come ho sentito nel ’94 che c’era bisogno di fare qualcosa di nuovo, un nuovo partito perché tutti i leader del pentapartito erano stati eliminati da Mani pulite, quindi mi risultò che soltanto facendo un nuovo partito, io facevo un mestiere che mi piaceva moltissimo, ebbi contro tutti i miei parenti, la mia mamma, i miei dirigenti, ma io continuai a sentire dentro di me il dovere di farlo e quindi trovai il coraggio di farlo. Poi è successo ancora a metà di questi 28 anni e adesso ancora la stessa cosa, mi trovo la responsabilità – conclude Berlusconi – di essere ancora in campo per dare all’Italia un futuro di benessere e soprattutto di libertà”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-20T17:18:05+02:00