NEWS:

VIDEO | Sequestrati cinque milioni di beni a pluripregiudicato di Corato

Possedeva quindici appartamenti e conti correnti aperti in nove banche differenti, ma dichiarava un reddito medio annuo di soli 4700 euro

Pubblicato:19-12-2019 12:57
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 16:46
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

BARI – Quindici appartamenti e conti correnti aperti in nove banche differenti: sono i beni riconducibili ad Antonio Livrieri, 54enne di Corato in carcere per ricettazione, usura e rapina, sequestrati dai carabinieri.

Il provvedimento è successivo a una indagine da cui è emerso che le modalità seguite per accumulare case e soldi erano illecite.

Nella complessa attività investigativa sono state ricostruite le modalità operative attraverso le quali Livrieri, coinvolto in attività illecite sin dagli anni ‘80, ha provveduto a “ripulire anche per il tramite dei suoi congiunti, i proventi illeciti derivanti dai suoi traffici, a fronte – spiegano gli investigatori – di un reddito medio annuo dichiarato al fisco di soli 4700 euro circa realizzando un patrimonio stimato in circa 5 milioni di euro”.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy