Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Afghanistan, Conte apre al dialogo con i talebani e il Pd insorge: “Vergognoso”

giuseppe conte imago
Per l'ex premier è necessario "mantenere un dialogo serrato costante con il nuovo emirato islamico"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “L’unica possibilità che abbiamo per non distruggere il lavoro di 20 anni è mantenere un dialogo serrato costante con il nuovo emirato islamico e far capire loro che da soli non si va da nessuna parte“. Così il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, parlando con i cronisti a Salerno. “Non bastano il commercio di oppio e le miniere minerali – aggiunge – serve una rete per la quale occorrono sostegni finanziari ed economici e il know how delle Ong”.

“In questo momento- aggiunge ancora l’ex premier- è prioritario, non solo per l’Italia ma per tutta la comunità internazionale, creare corridoi umanitari per mettere in sicurezza chi è in pericolo. C’è il dovere morale di farlo nei confronti delle persone che hanno lavorato con l’occidente. Quelle persone che si sono esposte vanno messe in sicurezza subito”.

“Bisogna che tutta la comunità internazionale, non solo l’Italia o solo l’Unione europea, ma insieme agli Stati Uniti, coinvolgendo anche Russia, Cina, Paesi limitrofi come il Pakistan, alimenti un dialogo serrato con il nuovo emirato islamico e con i talebani per costringerli, incalzarli sul rispetto diritti umani“, spiega ancora Conte parlando con i cronisti a Salerno.

“Quanto fatto in 20 anni per la scolarizzazione e l’aspettativa di vita delle donne – aggiunge – è un patrimonio che non possiamo disperdere. L’unico modo per farlo è stare addosso ai talebani, condizionare tutti gli aiuti di cui hanno bisogno a questi obiettivi: il rispetto dei diritti civili e umani fondamentali”.

PICIERNO (PD): VERGOGNOSA APERTURA CONTE, NO DIALOGO CON TALEBANI

Cosa pensa Di Maio riguardo apertura vergognosa di Conte ai Talebani? Nessun dialogo con chi calpesta diritti fondamentali, perseguita donne, tortura e uccide oppositori, spara a raffica su folle inermi. Non tutti i valori sono negoziabili”. Così su Twitter l’europarlamentare Pd, Pina Picierno.

SGARBI: CONTE? DA AVVOCATO DEL POPOLO A AVVOCATO DEI TALEBANI

Vittorio Sgarbi definisce “vergognose” le dichiarazioni di ‘credito’ di Giuseppe Conte, leader dei 5 Stelle, sui talebani. E in una nota, spiega: “Mentre da Kabul arrivano le prime notizie di rastrellamenti casa per casa da parte dei talebani, di donne che fuggono e si nascondono per paura di ritorsioni, di spari sulla folla, di bambini terrorizzati che cercano riparo all’aeroporto, il leader dei 5 Stelle Giuseppe Conte, sempre più imbarazzante, auspica ‘un dialogo serrato con i talebani, il regime si è dimostrato distensivo’. La sua posizione è quella della Cina. Non c’è che dire: da avvocato del popolo ad avvocato dei talebani è un attimo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»