Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il 18 novembre in tv “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”

Il film alle 21 su Iris
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il mare traditore, l’amante “bottana” e in mezzo il povero Gennarino Carunchio, marinaio comunista siciliano. Questi i tre protagonisti del capolavoro di Lina Wertmüller “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”. Per tutti coloro che conoscono a memoria le battute dalla meravigliosa coppia formata da Giancarlo Giannini e Mariangela Melato (ma che non rinuncerebbero mai all’occasione di vederlo per la centesima volta) e per coloro i quali non hanno avuto modo finora di ridere e riflettere insieme a questa pellicola, la data da segnare sul calendario è il 18 novembre: alle 21.00 il film è in onda su Iris.

Sinossi

La ricca Raffaella Pavone Lanzetti (Mariangela Melato) è in vacanza insieme ai suoi amici su uno yacht in mezzo al mar Mediterraneo. Snob e superba, la donna non perde occasione per maltrattare i marinai a cui si ritiene superiore, mentre passa le sue giornate giocando a carte, prendendo il sole in topless con le amiche e discutendo di politica.

Un giorno durante un’uscita in barca con Gennarino Carunchio, un marinaio comunista che odia profondamente i ricchi turisti, i due si perdono.

Finiti su un’isola deserta i loro ruoli finiscono per invertirsi. Gennarino diventerà il padrone e farà di Raffaella la sua schiava d’amore. Cosa accadrà però quando i due dovranno tornare alla “normalità”?

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»