Maltempo, Protezione civile: “Temporali sulle Regioni tirreniche”

Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della Protezione civile, d’intesa con le Regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso, quindi, un avviso di condizioni meteorologiche avverse
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

maltempo“Un perturbazione di origine atlantica porterà, nel corso delle prossime ore, una nuova fase di maltempo sulle regioni peninsulari del nostro Paese, con fenomeni più rilevanti sui settori centrali tirrenici”. Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della Protezione civile, d’intesa con le Regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso, quindi, un avviso di condizioni meteorologiche avverse. “I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese- si legge in una nota- potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento“.

In particolare “l’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, domenica 18 ottobre 2015, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Umbria e Lazio, in estensione a Campania, Abruzzo, Molise e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità,  frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità arancione per rischio idrogeologico localizzato sulla Campania centro settentrionale, sul Molise, su Lazio meridionale, Abruzzo interno e meridionale e Puglia settentrionale, mentre è prevista criticità gialla sulle restanti zone di Lazio, Abruzzo e Campania, su Basilicata, Umbria e Marche, su parte della Toscana e dell’Emilia-Romagna oltre che sulla Puglia centrale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»