‘Toy story 4’, verso l’infinito e oltre nel ricordo di Fabrizio Frizzi

Con le voci di Massimo Dapporto, Angelo Maggi, Rossella Brescia, Corrado Guzzanti, Luca Laurenti e Benji e Fede, sarà al cinema dal 26 giugno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’anteprima di Toy Story 4 si è aperta con il ricordo di Fabrizio Frizzi, il conduttore scomparso il 26 marzo del 2018. Non solo amato per il suo essere semplice e genuino, ma anche per aver dato la voce a Woody: uno dei personaggi Disney Pixar più amato dai piccoli, ma anche dai grandi. 

“Fabrizio era una persona pulita, un po’ irregolare per il nostro ambiente”, ha raccontato Massimo Dapporto (voce storica di Buzz Lightyear), in occasione della conferenza stampa di presentazione del film al Parco dei Principi Grand Hotel a Roma. “La sua perdita ci ha toccato tutti. Ci ha lasciato una cosa importante: il suo esempio. A volte- ha continuato l’attore- mi capita di arrabbiarmi ma quando penso al suo sorriso mi rassereno. È stata una gran persona. Lui rimarrà a lungo per noi e per la generazione che verrà”. 

“Fabrizio era una persona veramente incredibile- ha affermato Riccardo Cocciante– lui era semplice e alla mano. Ricordo quando abbiamo registrato la canzone ‘Un amico in me’ mi diceva sempre ‘io non so cantare’. Ma con il suo essere semplice è riuscito a cantare bene. Grazie a Fabrizio per essere stato quello che è stato. Purtroppo l’abbiamo perso e questo è stato un grande dispiacere”. 

Divertente, commovente e, come un buon film Disney Pixar che si rispetti, carico di messaggi positivi, che “in questo periodo è proprio quello che ci serve. Toy Story 4, infatti, non è solo per i bambini ma anche per gli adulti“, ha dichiarato Rossella Brescia, che nel film d’animazione presta la voce ad una ballerina volante. 

Leggi anche: Toy Story 4, il trailer ufficiale e le anticipazioni sul nuovo film Disney Pixar

In questo nuovo capitolo, diretto da Josh Cooley e prodotto da Jonas Rivera e Mark Nielsen, ritroveremo Woody (doppiato da Angelo Maggi), Buzz Lightyear e la banda di giocattoli alle prese con nuovi amici. Woody ha sempre saputo quale fosse il suo posto nel mondo e la sua priorità è sempre stata prendersi cura del suo bambino, che si trattasse di Andy o di Bonnie. Quando Forky, il nuovo progetto scolastico di Bonnie trasformato in un giocattolo, si autodefinisce ‘spazzatura’ e non giocattolo, Woody decide di mostrargli gli aspetti positivi di questa nuova vita. 

L’importanza del riciclo e delle cose semplici, la ricerca della felicità e del proprio io, la crescita personale e, rispetto ai capitoli precedenti, maggiore spazio ai personaggi femminili. Questo e molto altro è Toy Story 4, pellicola che si candida ad essere il film d’animazione dell’anno.

“Mi piace il personaggio di Woody. In alcuni comportamenti l’ho comparato a mia madre perché lui come lei aiuta le persone senza farsi vedere”, ha raccontato Federico Rossi del duo più amato dalle teenager Benji e Fede. Nel film, i due giovani artisti hanno doppiato due simpatiche ranocchie del Luna Park e non solo. La coppia ha reinterpretato la canzone ‘Un amico in me’ per i titoli di coda del quarto capitolo di Toy Story in modo semplice con chitarra e voce. Una versione che è piaciuta molto al maestro Cocciante, che si è complimentato con i due artisti per il loro lavoro. “Grazie Riccardo per queste parole- hanno detto Benji e Fede- questa è una canzone storica, che nella sua semplicità dice tanto e nel comporla ci siamo immaginati di avere un bambino di fronte”. 

Tra le new entry più esilaranti del film, ci sono senza dubbio il pulcino e il coniglietto, premi del Luna Park. Il team tecnico è riuscito a renderli divertenti, dolci e ‘coccolosi’ in apparenza ma ‘diabolici’ dentro. Oltre a loro, anche Forky. Doppiato da Luca Laurenti, il suo personaggio non è interessante solo dal punto di vista grafico ma anche per la sua evoluzione. “Forky è il frutto di un sogno della bambina- ha raccontato Laurenti- i giochi, invece, sono già fatti. Secondo me i giocattoli dovrebbero essere realizzati dai sogni dei più piccini. Inoltre il ‘forchetto’ è un bel personaggio perché racchiude il senso della condivisione: una forchetta non può imboccarsi da sola, ma può solo imboccare. Questo è un bel messaggio”. 

Toy Story 4, con le voci di Massimo Dapporto, Angelo Maggi, Rossella Brescia, Corrado Guzzanti, Luca Laurenti e Benji e Fede, sarà al cinema dal 26 giugno con Disney Pixar.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

18 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»