Mentana: “Contro le fake news bisogna fare buona informazione”

ROMA - "Non possiamo fare le crociate contro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Non possiamo fare le crociate contro le fake news perché il giornalismo spesso è stato il portatore, spesso involontario ma non sempre, delle fake news nel corso dei decenni”. A dichiararlo alla Dire è Enrico Mentana, direttore del Tg La7, oggi a Trieste per partecipare ai panel della seconda giornata di ‘Parole_O_Stili’, rispondendo a una domanda sul ruolo dei giornalisti nel contrasto alle notizie false che sempre più spesso circolano in rete. Secondo Mentana “se pensiamo solo all’informazione politica e alle omissioni sappiamo che non sempre si può pretendere di essere i portatori della verità e del giusto in una crociata contro i propagatori delle fake news“.

Il giornalista suggerisce quindi di “fare buona informazione, marcare stretto le ‘fake news’, facendo emergere le loro incongruenze, e combattere con lealtà la battaglia, perché non tutti i portatori d’informazione sono sicuri di dire sempre la verità e non tutte le ‘fake news’ sono dichiaratamente falsificazioni”. Mentana chiarisce che “non ci sono solo gli avvelenatori di pozzi, ma anche quelli che credono di dire il vero e in realtà sbagliano. Bisogna essere molto attenti perché se si fa la campagna dei ‘maestrini’ contro gli ‘alunni stupidi’ si finisce quasi sempre per spartire l’uditorio tra quelli che stanno dalla tua parte e quelli dall’altra e diventare irresistibilmente antipatici”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»