In Campania 215 morti in trent’anni per frane e inondazioni

Da questi numeri sono escluse le vittime dovute agli eventi in corso.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In trent’anni – dal 1 gennaio 1985 al 30 settembre 2015 – a causa di frane ed inondazioni in Campania ci sono stati 215 morti, 202 feriti e almeno 21.100 tra sfollati e senzatetto.

CAMPANIA_VITTIME

A diffondere i dati è l’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio nazionale delle ricerche. Nel dettaglio, per eventi definiti come “frana” si sono registrati 209 morti, 198 feriti e almeno 15.500 tra sfollati e senzatetto, in 154 località di 85 Comuni. Per i casi di “inondazione” il bilancio è di 6 morti, 4 feriti, almeno 5.600 tra sfollati e senzatetto, in 40 località di 31 Comuni. Da questi numeri sono escluse le vittime dovute agli eventi in corso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»