Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Comunali Roma, centrodestra al lavoro anche a Ferragosto: sette giorni per le liste

Nella Lega sarà capolista la candidata prosindaca Simonetta Matone mentre per Fratelli d'Italia tocca a Giorgia Meloni scegliere se ricandidarsi o meno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Anche sotto l’ombrellone il centrodestra romano continua a lavorare per cercare la quadra sulle liste per Campidoglio e Municipi. A 19 giorni dalla deadline per la presentazione dei candidati i partiti a sostegno di Enrico Michetti sono in fermento, ma al momento l’unica praticamente chiusa – sia per quanto riguarda l’Assemblea capitolina che i territori – è la lista civica del candidato sindaco, che al Comune può contare su alcuni nomi di spicco come quello del ‘super poliziotto’ Antonio Del Greco o quello, indiscrezione che sta circolando nelle ultime ore, del professor Silvio Gherardi, medico con esperienze di manager a livello internazionale in multinazionali farmaceutiche.

Per quanto riguarda i partiti, Forza Italia sta chiudendo le liste nei Municipi mentre è già definita quella per il Campidoglio. Tra le novità rispetto alle ultime amministrative il nome dell’attuale presidente dell’Assemblea capitolina, Marcello De Vito, mister preferenze con il M5S nel 2016 e al lavoro con l’obiettivo di ripetere l’exploit.

Nella Lega sarà capolista la candidata prosindaca Simonetta Matone; subito dopo dovrebbero figurare l’attuale capogruppo Maurizio Politi e, a seguire, Davide Bordoni. Gli altri nomi forti in lizza sono Flavia Cerquoni, Fabrizio Santori, Mauro Ferri, Angelo Valeriani e Dario Rossin.

Per quanto riguarda i Municipi, le liste sono a buon punto: la ‘lotta’ è sulle presidenze, con due derby leghisti. In particolare in XV Municipio, con in corsa Andrea Signorini e Roberto Cantiani, e in XIV, con il ballottaggio tra Domenico Naso e Fernando Urciolo.

Anche in casa Fratelli d’Italia il tema più caldo sono i territori: saltata l’iniziale deadline fissata per Ferragosto, ora l’obiettivo è quello di chiudere la partita dei candidati presidenti tra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima. Anche sulle liste da presentare nei Municipi nulla è ancora definito: molte le richieste di candidature ricevute – in alcuni Municipi anche oltre cinquanta, a fronte di liste da 24 posti – che ora dovranno essere selezionate e scremate. Per quanto riguarda il Comune c’è ancora da sciogliere il nodo capolista: se Giorgia Meloni dovesse decidere di ricandidarsi sarà lei a ricoprire la prima posizione, in caso contrario la scelta potrebbe ricadere sull’attuale capogruppo, Andrea De Priamo. Riconfermati tutti gli uscenti – lo stesso De Priamo, Francesco Figliomeni, Lavinia Mennuni, Rachele Mussolini – proveranno a rientrare in aula Giulio Cesare anche ex consiglieri capitolini come Federico Rocca, Giovanni Quarzo e Francesca Barbato. In lista anche alcuni attuali ed ex consiglieri municipali che proveranno il salto, come Stefano Erbaggi, Fulvio Giuliano, Marco Visconti (omonimo dell’ex assessore all’Ambiente della Giunta Alemanno) e Maria Cristina Masi. Candidato anche il presidente del Comitato regionale Lazio dell’Asi – Associazioni Sportivesociali Italiane – Roberto Cipolletti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»