Napoli, scontri al corteo anti Salvini: manifestanti respinti a manganellate

Momenti di particolare tensione, con lancio di fumogeni, si sono registrati quando dal corteo è stata lanciata una transenna. Un poliziotto è rimasto ferito dalle manganellate dei colleghi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Scontro tra forze dell’ordine e manifestanti anti Salvini, respinti con manganellate, davanti alla prefettura a Napoli dove è in corso un tavolo per l’ordine e la sicurezza pubblico presieduto dal ministro dell’Interno.

Leggi anche: FOTO e VIDEO | Salvini a Napoli, corteo di protesta: ‘Ministro non c’è posto per te’

Negli scontri tra forze dell’ordine e manifestanti anti Salvini ad avere la peggio e’ stato un funzionario di polizia che ha riportato una ferita alla testa.

La manganellata accidentale al minuto 01.29

Come si evince dalle immagini riprese da Videoinformazioni e’ stata una manganellata, e non la transenna lanciata da alcuni partecipanti al corteo, a colpire il funzionario che si trovava tra i manifestanti e il cordone delle forze dell’ordine che lui stesso invitata a indietreggiare.

Nel frame del video, si vede nitidamente il manganello che si è appena abbassato dopo avere, per errore, colpito la testa dell’ispettore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»