NEWS:

‘Una sterminata domenica’, Alain Parroni: “Racconto una generazione che vuole lasciare il segno”

Dopo il Premio Orizzonti Speciale della Giuria, il film arriva il 14 settembre al cinema con Fandango

Pubblicato:14-09-2023 12:24
Ultimo aggiornamento:14-09-2023 12:24

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Una storia di giovani alle prese con la crescita, la ricerca di sogni e opportunità tra Roma e il litorale. Ed è la storia che racconta Alain Parroni nel suo ‘Una sterminata domenica’, vincitore del Premio Orizzonti Speciale della Giuria all’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

“La mia generazione è una questione di linguaggio. Raccontare la propria realtà nel 2023 è un atto tenero e prepotente che implica affrontare le profonde ambiguità, gli stereotipi e le contraddizioni della società mediatica in cui si è cresciuti. Se vivi in campagna, a trenta chilometri da una delle più antiche città del mondo, sei comunque inondato da pellicole hollywoodiane, pop e anime giapponesi, dalla fotografia di massa, nonché da film di autori sconosciuti, scaricati da server remoti e sottotitolati approssimativamente. Alex, Brenda e Kevin non sono altro che il sogno di un adolescente preoccupato che si addormenta con lo smartphone in mano davanti alla TV accesa a tutto volume”, dichiara il regista nelle note di regia.

Nel film – dal 14 settembre al cinema con Fandango – Brenda è incinta. Alex ha appena compiuto diciannove anni e sta per diventare padre. Kevin riempie la città con il suo nome. Ognuno tenta di lasciare il proprio segno nel mondo. Una catena ininterrotta di situazioni, paradossi e caratteri si alternano fra loro in una costruzione narrativa vicina a un anticonvenzionale romanzo di formazione.


Sempre connessi tra loro, ronzano tra la campagna del litorale e la città eterna, tentando di resistere a proprio modo all’inesorabile avanzare del tempo e del caldo. Le singole esperienze che Alex, Brenda e Kevin vivono non sono una sequenza casuale di avventure, bensì gradini sulla scala del processo di orientamento, di crescita e maturazione.

Le avventure sentimentali e la conquista dell’autonomia fanno da perno alle situazioni in cui Kevin e Brenda si invischiano, agendo d’istinto ma catalizzando passo dopo passo la corsa al grido “Io esisto” di Alex. ‘Una sterminata domenica’ è interpretato da Enrico Bassetti, Zackari Delmas, Federica Valentini e Lars Rudolph.

‘Una sterminata domenica’ è prodotto da Fandango (Domenico Procacci, Laura Paolucci), Alcor (Giorgio Gucci), Art me pictures (Fabrizio Moretti), Road Movies (Wim Wenders) con Rai Cinema.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy