hamburger menu

Cerbiatta di due mesi salvata nel Parco del Pollino

La cucciola era in stato di ipotermia a seguito di una ferita

14-07-2022 15:35
cerbiatto_canva
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

POTENZA – I militari dei carabinieri forestali del Parco del Pollino sono intervenuti a San Severino Lucano, nel Potentino, in località Bosco Magnano, per soccorrere un cucciolo di cerva, di circa due mesi, rimasto bloccato nelle acque del fiume Frida. Ad allertare le forze dell’ordine un gruppo di turisti che stava rientrando da un’escursione a piedi: notando l’animale in difficoltà, ha avvertito la pattuglia presente nelle vicinanze. Una volta giunti sul posto i militari hanno accertato che l’animale, in forte stato di ipotermia, giaceva immobile al bordo del torrente con gli arti inferiori del corpo immersi in acqua. Dopo averlo tirato fuori dal fiume, hanno allertato l’ufficio veterinario dell’Azienda sanitaria locale di Potenza che, giunto sul posto, ha immediatamente posto le cure del caso.

La cucciola presentava una lesione a livello vulvare ed era visibilmente sotto stress. Una volta sedata, è stata trasportata al Cras (Centro recupero animali selvatici) di Policoro per le cure antibiotiche e chirurgiche. Una volta guarita, verrà messa in libertà. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-14T15:35:11+02:00