Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rifiuti, sindaci Città metropolitana di Reggio Calabria: “Regione intervenga”

Una lettera indirizzata alla governatrice della Calabria Jole Santelli per chiedere una soluzione definitiva al problema dello smaltimento dei rifiuti nel Reggino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Una lettera indirizzata alla governatrice della Calabria Jole Santelli per chiedere una soluzione definitiva al problema dello smaltimento dei rifiuti nel Reggino. A firmarla tutti i sindaci dei Comuni che compongono la Citta’ metropolitana di Reggio Calabria, rispondendo cosi’ all’invito lanciato dal sindaco metropolitano Giuseppe Falcomata’. Sull’argomento e’ stato informato anche il prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani. Nella lettera i primi cittadini “concordano circa la necessita’ di intervenire celermente sulla realizzazione di impianti e discariche pubbliche, con la maggiore condivisione possibile di tutti i soggetti coinvolti, cosi’ da arrivare alla realizzazione di tutti gli interventi utili alla soluzione del problema”. I sindaci, “dando atto della disponibilita’ dimostrata, di recente, dalla Regione”, hanno chiesto “ogni utile iniziativa e provvedimenti che consentano di evitare l’ulteriore aggravamento dell’attuale situazione sanitaria che si sta profilando a causa delle ataviche carenze dell’impiantistica pubblica regionale”. “La Citta’ metropolitana – si legge nella lettera – ha adottato tutti gli atti necessari alla individuazione dei siti per la realizzazione della discarica a servizio del distretto di Siderno e ha piu’ volte manifestato la volonta’ di giungere il prima possibile alla risoluzione della annosa questione relativa alla discarica di Melicucca’. Occorre, pero’, superare al piu’ presto la condizione di emergenza, per poi indirizzare ogni sforzo alla realizzazione delle opere gia’ programmate e, se del caso, programmare quelle necessarie ed ancora non previste. Il riferimento e’ in particolare rivolto al termovalorizzatore di Gioia Tauro che, allo stato ed ancora per lungo tempo, non e’ sufficiente, da solo, a sopperire ai fabbisogni di una intera regione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»