Boschi da Annunziata: “Contenta di venire, qui si parla di politica”

ANNUNZIATA_BOSCHI_gruber (1)
Boschi giorni fa si era lamentata delle domande di Gruber sulle sue foto con il fidanzato senza mascherina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Mi fa piacere venire da lei, perché almeno qui si parla di politica…”. Lo ha detto la capogruppo di Italia Viva alla Camera, Maria Elena Boschi intervistata da Lucia Annunziata durante la trasmissione ‘Mezz’ora in più’. Ospite qualche giorno fa del programma ‘Otto e mezzo’, Boschi si era lamentata di essere stata sempre interrotta dalla conduttrice, e del fatto che Lilli Gruber fosse più interessata a parlare delle foto con il fidanzato Giulio Berruti, che la ritraevano in in un parco abbracciati con la mascherina abbassata, che del Recovery Fund. Sui social l’intervista di Boschi ha catturato l’attenzione degli utenti, che in massa si sono schierati dalla parte della capogruppo di Italia Viva alla Camera.

LEGGI ANCHE: Boschi contro Lilli Gruber: “Per lei è più importante parlare delle mie foto che del Recovery Fund”

Il duello Lilli-Meb, e le mogli dei pescatori di Mazara del Vallo

Da Favino a De Luca, gli ospiti di ‘Che tempo che fa’

RECOVERY, BOSCHI: “TASK FORCE È MODO DI AGGIRARE IL GOVERNO, MA NO CRISI O RIMPASTI

 “Sostituire il Governo con una task force ci e’ sembrato un modo di aggirare le istituzioni, ma noi non vogliamo nessuna crisi e anche l’argomento rimpasto è chiuso. Ma dal governo chiediamo piu’ trasparenza. Vogliamo un confronto vero con il Governo sul recovery, al momento non abbiamo avuto nessuna convocazione dal Governo e non sono previsti incontri sul Recovery fund. Siccome e’ un debito che ricadra’ sui nostri figli dobbiamo decidere come spenderli, prendere soldi da restituire ha un senso se li spendiamo bene. E’ la scelta piu’ importante che un Paese puo’ fare facciamola insieme anche con le opposizioni, non puo’ farle Conte da solo”.

GOVERNO, BOSCHI: “NO URNE, DOBBIAMO VOTARE UN CAPO DELLO STATO EUROPEISTA

“Non credo si apra crisi ma, se dovesse essere, non credo che si andra’ a elezioni perché abbiamo tutti i motivi per eleggere un Presidente della Repubblica europeista e non sovranista. Ma non penso si andrà alle urne perche’ molti del Movimento 5 stelle, ad esempio, non tornerebbero in parlamento e non solo per la regola dei due mandati…”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»