Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Usa, Roger Waters: “Manifestazioni anti Trump mi allargano il cuore”

Il bassista fondatore dei Pink Floyd pubblica una sua foto con un volantino contro il presidente Usa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – Si è imbattuto in un gruppo di cittadini che stavano manifestando contro Trump e per questo gli si è “allargato il cuore”. Roger Waters non ha mai provato simpatia per Donald Trump, il neo-presidente degli Stati Uniti che si insedierà il 20 gennaio.

Nei mesi precedenti l’elezione dell’imprenditore miliardario, il bassista fondatore dei Pink Floyd ha mandato messaggi anti- Trump anche durante i suoi concerti, quelli che ha tenuto in Messico e California: su tutti, il ‘Trump is a Pig’ sul finale di Pigs (Three Different Ones) e il maiale gigante fatto volare sulle teste degli spettatori, come la famosa Algie dell’album Animals, con sopra delle scritte, tra cui quelle anti-Trump.

Sui social Waters ha pubblicato una sua foto mentre teneva un volantino contro il presidente Usa, con su scritto ‘Stop al regime fascista Trump/Pence prima che inizi”, che era stato esposto dai manifestanti incontrati sulla 6th Avenue: “Mi sono imbattuto in questi cittadini” e “mi si è allargato il cuore”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»