Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Pd, le primarie non bastano: M5S sopra di due punti nei sondaggi

Ecco l'analisi dell'Osservatorio settimanale politico elettorale di Index Research
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Pd recupera terreno ma l’impulso delle primarie, che si sta esaurendo, non è bastato a far tornare il Partito Democratico in testa ai sondaggi.   L’Osservatorio settimanale politico elettorale di Index Research consegna un quadro nel quale il distacco tra il Pd di Renzi e il M5S di Grillo si attesta a due punti.

Alla domanda “Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?” il 29,5% degli intervistati ha indicato il Movimento 5Stelle, che rimane sostanzialmente stabile rispetto alla scorsa settimana (+01%). Pd in crescita si attesta al 27,1% guadagnando lo 0,3% rispetto all’ultima rilevazione. Forza Italia al 13,2% (+0,1), Lega Nord immobile al 12,2%, Fratelli d’Italia al 4,8%: il centrodestra unito supera il 30%.

La fiducia nei leader del mese di maggio, grazie all’impulso delle primarie consente a Matteo Renzi di rimanere in cima e di rinforzare la sua posizione. Il neo segretario è il più apprezzato e addirittura guadagna 3 punti rispetto al mese precedente, ed ora è al 28%. Al secondo posto Luigi Di Maio con il 22%, Beppe Grillo e Matteo Salvini a pari merito al 20%, Silvio Berlusconi guadagna un punto, ultima Giorgia Meloni.

di Michele Bollino

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»