Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nel 2016 in crescita il Pil e reddito delle famiglie

La camera di commercio segnala la ripresa anche nel settore edile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

fam03REGGIO EMILIA – Buone notizie per le famiglie reggiane. Secondo l’analisi dell’ufficio Studi della Camera di commercio, con dati aggiornati a luglio, il Pil provinciale e’ infatti confermato in crescita dell’1,5% nel 2016. Nel 2017 invece la crescita del prodotto interno lordo proseguira’, ma si dovrebbe registrare una leggera battuta d’arresto, con un incremento non oltre l’1,4%. Come conseguenza, per l’anno in corso, il reddito disponibile delle famiglie e’ previsto in crescita dell’1,9% per poi migliorare e raggiungere il 2,1% nel 2017. Un fatto che, secondo l’ente camerale, dovrebbe a cascata supportare una ripresa dei consumi.
Anche per l’impiego di lavoro nel processo produttivo, valutato in termini di unita’ di lavoro e quindi al netto della cassa integrazione guadagni, e’ confermata una leggera ripresa che dovrebbe attestarsi, per l’anno in corso, allo 0,9%.

La tendenza dovrebbe mantenersi, ma non accelerare, anche per il 2017, durante il quale le unita’ di lavoro dovrebbero aumentare sempre dello 0,9%. Il trend dell’impiego di lavoro distinto per settore di attivita’ economica mostra tuttavia nel 2016, una notevole disomogeneita’, con forti crescite nei servizi (+2%) e altrettanto importanti flessioni nell’industria (-2,8%). Nel 2017 pero’ questo andamento cosi’ differenziato dovrebbe attenuarsi sensibilmente. Infine le conseguenze della lunga crisi che si sono riflesse negativamente sull’impiego di lavoro nelle costruzioni fino al 2015, dovrebbero smorzarsi nell’anno in corso riportando finalmente il dato in territorio positivo. Nel 2016, infatti, con l’avvio della ripresa anche per questo settore, in cui il valore aggiunto dovrebbe crescere del 3,2%, dovrebbe consolidarsi anche la crescita dell’occupazione, stimata nella misura dell’1,4%.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»